23 settembre 2018
Aggiornato 00:00

Anche il Sert a rischio chiusura?

A denunciarlo l'ex consigliere comunale Andrea Bellavite: voci di un trasferimento a Monfalcone o Palmanova
Un'immagine di parco Basaglia, all'interno del quale sorge la palazzina del Sert
Un'immagine di parco Basaglia, all'interno del quale sorge la palazzina del Sert ()

GORIZIA - Il Sert di Gorizia rischia il trasferimento a Monfalcone o Palmanova. A denunciare il possibile taglio del servizio per le tossicodipendenze è il presidente dell’associazione Forum per Gorizia, Andrea Bellavite: «Ripetute voci di persone molto ben informate danno quasi per certo il trasferimento del Sert da Gorizia alle sedi di Monfalcone e Palmanova. In un momento in cui si parla insistentemente di territorialità è fin tropo facile immaginare cosa accadrebbe se queste prospettive fossero confermate», evidenzia l’ex consigliere comunale.

Attualmente, il servizio per le tossicodipendenze di Gorizia segue circa 160 persone, ai quali si aggiungono i centri d’ascolto per gli alcolisti e i tabagisti e il sempre più frequentato nucleo che intende fornire un punto d’appoggio per chi è affetto da dipendenza da gioco, autentica piaga sociale che registra un crescente numero di casi anche nel capoluogo isontino e nei territori dell’Ambito che fanno riferimento alle strutture sanitarie e di prevenzione di Gorizia. Nonostante questo, l’Azienda per l’assistenza sanitaria Bassa Friulana-Isontina starebbe valutando l’ennesimo colpo di cesoia che ricadrebbe sul capoluogo isontino, già privato lo scorso anno del Punto nascita dell’ospedale civile di via Fatebenefratelli. «Il personale è già di per sé assai scarso, la soppressione del Servizio porterebbe a raddoppiare l'utenza di Monfalcone, con conseguenze nefaste per tutti - preconizza Bellavite -. Si deve tenere anche presente che tutti coloro che in questo momento fanno capo al Sert di Gorizia difficilmente troveranno il modo di andare fino a Monfalcone, tenuto conto che molti degli utenti sono  minorenni e non avranno la possibilità di spostarsi con i mezzi propri»