Cronaca | L'incidente

Si schianta a 200 orari contro il valico di San Gabriele

Protagonista un giovane di Nova Gorica, morto sul colpo: è probabilmente un atto deliberato. Coinvolta anche un'altra vettura, con tre bambini: miracolosamente illesi

Nell'incidente è morto un ragazzo di 29 anni di Nova Gorica
Nell'incidente è morto un ragazzo di 29 anni di Nova Gorica ()

GORIZIA - Un giovane di 29 anni, originario di Nova Gorica, è morto ieri dopo essersi schiantato con la propria automobile a oltre 200 km/h contro una struttura del vecchio valico confinario di San Gabriele. Il giovane è morto all' istante: si è trattato, quasi certamente, di un atto deliberato, anche perché pare che nella casa del ragazzo (M.P. le sue iniziali) sia stata rinvenuta una lettera con la quale annunciava la volontà di farla finita. L'incidente è accaduto poco dopo le 9: l'uomo ha percorso a tutta velocità la stretta via che costeggia i binari della linea ferroviaria (Koldovorska Pot), raggiungendo secondo gli inquirenti i 200 orari. Completamente distrutta è andata una delle pareti perimetrali della casermette che un tempo serviva da ufficio e ricovero degli ufficiali sloveni che presidiavano il valico. 
Coinvolta anche un'altra auto, i cui conducente e passeggeri (tre bimbi) sono però rimasti illesi. Sul posto soccorsi italiani e sloveni. L'auto, una Bmw 530, è completamente distrutta.