17 febbraio 2018
Aggiornato 22:30
Le stragi di Parigi

Studenti in piazza per onorare le vittime del terrorismo

Ritrovo alle 19 in piazza Municipio, poi il corteo fino a piazza Vittoria: l'iniziativa organizzata dalle associazioni studentesche del polo goriziano dell'Università di Trieste e dai ragazzi dei licei cittadini

Ceri e fiaccole per ricordare le vittime degli attentati terroristici di Parigi, Beirut e del Mali (© )

GORIZIA - Gli studenti scendono in piazza per commemorare le vittime provocate dagli attentati terroristici che nelle ultime settimane - da Beirut a Parigi, fino al recente blitz in Mali - hanno scosso l’opinione pubblica. Questa sera, a partire dalle 19, il ritrovo davanti al Municipio, da dove il corteo muoverà in direzione di piazza della Vittoria. L’iniziativa è stata organizzata dalle associazioni universitarie dell’ateneo triestino con sede a Gorizia, in collaborazione con i ragazzi che frequentano i licei cittadini ed è previsto l’intervento in chiusura della manifestazione anche di un rappresentante dell’amministrazione comunale, che pronuncerà un breve discorso sui drammatici fatti di sangue che hanno così profondamente toccato l’Europa e gli altri Paesi coinvolti negli attentati dei giorni scorsi, causando centinaia di morti, nella quasi totalità civili inermi e incolpevoli.

Sarà a tutti gli effetti un flash mob, caratterizzato dalla contrapposizione anche cromatica di buio e luce, simboli di terrore e speranza: i partecipanti sono infatti invitati - e nelle scorse ore è partito pressante il tam-tam soprattutto attraverso i social network - a indossare capi di abbigliamento neri o comunque scuri, raggiungendo il luogo del ritrovo muniti di candela o cero e accendino. Il corteo si snoderà da piazza Municipio, toccando via Mazzini, via delle Monache, via Rastello (una scelta mirata, adottata per evitare disagi e restrizioni al traffico veicolare), prima dell’arrivo in piazza Vittoria, dove si terrà un breve discorso.