19 ottobre 2017
Aggiornato 07:00
San Silvestro

Capodanno in piazza Vittoria con fuochi d'artifico e Alta Tensione

Svelato il programma del 31 dicembre: il palco cambia posizione, oltre trenta minuti di giochi pirotecnici dopo la mezzanotte

Folla in piazza Vittoria lo scorso Capodanno (© )

GORIZIA - Musica live, dj-set. E l'immancabile spettacolo pirotecnico «il più lungo di sempre», assicura il sindaco Romoli. Sarà ancora piazza Vittoria il teatro del veglione goriziano di San Silvestro, che si aprirà con un dj set e avrà come piatto forte il concerto degli Alta Tensione. Il programma è stato illustrato dal sindaco Ettore Romoli e dall’assessore agli Eventi, Arianna Bellan.

Il palco sarà quest'anno posizionato parallelamente rispetto alla Prefettura, sul lato corto di piazza Vittoria, con la statua di Sant’Ignazio alle spalle. Alle 20 in consolle salirà prima il dj Manuel Zolli, che assieme al vocalist Igor Pezzi proporranno le hit del momento, poi NicoJ. Alle 23 sul palco saliranno gli Alta Tensione, band friulana che già lo scorso anno aveva animato la serata del 31 dicembre: il gruppo proporrà un repertorio variegato, che andrà da Gloria Gaynor a James Brown, dai Beatles ai Police, dai Blues Brothers agli U2.

Il concerto della band andrà avanti fino a pochi istanti prima della mezzanotte, quando il countdown sancirà l’approssimarsi del 2016, che sarà salutato dal tradizionale spettacolo pirotecnico: «Durerà mezz’ora, cinque minuti in più dell’anno scorso - ha detto con orgoglio Romoli -. Saranno gli unici fuochi in città, considerato che abbiamo emanato in queste ore la specifica ordinanza che vieta l’utilizzo di oggetti pirotecnici su tutto il territorio comunale». Dopo lo show di luci, il valzer viennese anticiperà la seconda parte del concerto degli Alta Tensione, che lasceranno poi spazio ancora ai due dj fino alle tre di notte. Tra le sorprese, i cannoni che alla mezzanotte spareranno coriandoli colorati («Incolore e anti-macchia», ha specificato Vincenzo Rovinelli della ditta Flash, che organizza il Capodanno), mentre prima sarà ricreato un suggestivo effetto-neve, «con un macchinario simile a quelli impiegati nel cinema».