29 maggio 2017
Aggiornato 09:30
Allarme Pm10

Smog, da domani le prime limitazioni al traffico

Particolato ancora sopra i livelli di guardia: domani non potranno circolare i veicoli benzina pre Euro 1, dei veicoli diesel pre Euro 2 e dei motoveicoli pre Euro 1

Gorizia ingrigita: un clima che non aiuta la dispersione dell'inquinamento (© )

GORIZIA - Dopo sette giorni consecutivi di sforamento dei valori-limite delle polveri sottili, scattano domani le prime limitazioni al traffico. A mezzanotte entrano in vigore le restrizioni previste dall’ordinanza firmata ieri dal sindaco Ettore Romoli. In particolare, ferme restando le prescrizioni legate alla temperatura alla quale impostare i termostati che regolano gli impianti di riscaldamento domestici e aziendali, da oggi non possono circolare in città i veicoli più datati. Il provvedimento emanato dal primo cittadino resterà in vigore fino alla mezzanotte di oggi: già domani giornata sarà emanata un’ulteriore ordinanza, che dovrà tenere in considerazione i dati rilevati nella giornata di ieri dal dispositivo dell’agenzia regionale per l’ambiente installato in via Duca d’Aosta.

Il testo del decreto firmato dal sindaco prevede «il divieto di innalzamento della temperatura oltre i 18 gradi - con 2 gradi di tolleranza - negli edifici adibiti a residenza, uffici, attività commerciali, attività ricreative, di culto, sportive e assimilabili; il divieto di innalzamento della temperatura oltre i 16 gradi (sempre con 2 gradi di tolleranza), per gli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali e assimilabilli; il divieto di accendere qualsiasi fuoco all’aperto di stoppie, ramaglie o altro e il blocco della circolazione dei veicoli benzina pre Euro 1, dei veicoli diesel pre Euro 2 e dei motoveicoli pre Euro 1». Il divieto è valido su tutto il territorio comunale, fino alla mezzanotte di oggi: per scoprire a che categoria appartiene la propria automobile è possibile consultare il sito internet dell’Aci (https://iservizi.aci.it/AciTipoEuroWeb).