17 ottobre 2017
Aggiornato 13:00
Guardia di Finanza - Comando di Gorizia

Latitante arrestato a Villesse dalle Fiamme Gialle

Condanne per furto, rapina ed estorsione, l'uomo di 31 anni aveva fatto perdere le proprie tracce nel 2013

Latitante arrestato dal comando provinciale della Finanza (© Shutterstock | Brian A Jackson)

GORIZIA - I militari della Guardia di Finanza di Gorizia, nella mattinata del 5 maggio, nel corso di un posto di controllo attivato nei pressi di Villesse, dopo aver fermato un autoveicolo in arrivo dalla Slovenia, con a bordo tre soggetti di nazionalità rumena, hanno scoperto che uno di questi era destinatario di un provvedimento di carcerazione e, pertanto, hanno provveduto ad arrestarlo.

L’ordine di detenzione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il tribunale di Salerno, è relativo a due distinte condanne, rispettivamente emesse nell’ottobre 2006 dal tribunale di Monza in relazione ad un arresto in flagranza di reato per furto e nel novembre 2012 dal Tribunale di Salerno dopo un arresto, anche in questo caso avvenuto in flagranza, per rapina ed estorsione.

Il condannato, di 31 anni, nel gennaio 2013, aveva fatto perdere le proprie tracce rendendosi irreperibile e dandosi alla latitanza fino a ieri, quando è stato fermato dalle Fiamme Gialle isontine. Dopo le operazioni di identificazione presso la caserma Sante Laria della Compagnia di Gorizia, l’arrestato è stato portato alla casa circondariale di Gorizia dove dovrà espiare una pena residua di un anno e tre mesi di reclusione.

L’operazione di polizia giudiziaria è il risultato dell’attenta attività di controllo che i finanzieri esercitano nella zona di confine, con riguardo ai veicoli ed alle persone in entrata e in uscita dal territorio nazionale, dopo i recenti episodi di terrorismo internazionale.