17 ottobre 2017
Aggiornato 13:00
In onda sabato 14 maggio alle 17

Il territorio di Grado affascina la Rai. Sabato su 'Sereno Variabile'

Viaggio con Osvaldo Bevilacqua attraverso l’offerta turistica dell'Isola del Sole, con approfondimenti su cultura, tradizioni, enogastronomia e personaggi del luogo.

Alla scoperta di Grado e territori limitrofi con il programma Rai 'Sereno Variabile' (© PromoTurismo Fvg)

GRADO - Sabato 14 maggio alle ore 17 su Rai Due andrà in onda una puntata di Sereno Variabile, condotta da Osvaldo Bevilacqua, interamente dedicata alla città di Grado, la sua laguna, le vicine riserve naturali ed Aquileia.

La popolare trasmissione di Rai Due dedicata a viaggi e turismo, che da anni vanta dati di share da prime time, porterà i telespettatori in un viaggio attraverso l’offerta turistica della località, con approfondimenti su cultura, tradizioni, enogastronomia e personaggi del luogo: una cartolina dell’Isola del Sole e del territorio circostante che, messa in onda a inizio stagione, si prospetta come un’ottima occasione di promozione turistica.

Il conduttore inizierà il suo percorso dal centro storico della città di mare mostrandone il ricco patrimonio artistico, dalla Basilica di Santa Eufemia passando per le calli di stampo veneziano, ma anche quello enogastronomico con un focus sui piatti della cucina di mare e sui prodotti dell’entroterra come l’asparago di Fossalon. Non mancherà un approfondimento sulle tradizioni locali, raccontate direttamente da alcuni degli abitanti che Osvaldo Bevilacqua ha incontrato durante la sua visita. Ci si sposterà poi in laguna con le riprese all’Isola di Barbana, a un casòn e a una delle isole dove i turisti possono pernottare.

Lo sguardo di Rai Due accenderà i riflettori anche sulle riserve naturali Foce dell’Isonzo e Valle Cavanata e sulle diverse attività ed esperienze che si possono vivere per conoscere da vicino la flora e la fauna dei due territori. Le telecamere, infine, si spingeranno fino alla vicina Aquileia con il suo ricco patrimonio storico- artistico.

Il programma è frutto di settimane di contatti e scambio di informazioni tra PromoTurismoFVG e la produzione del programma ed è stato realizzato grazie alla preziosa collaborazione di diversi operatori pubblici e privati del territorio.