19 novembre 2017
Aggiornato 00:00
Operazione delle Fiamme gialle

Sequestrati 654 litri di birra al valico San Gabriele

Un carico importato illegalmente dalla Romania, superiore alla franchigia consentita, a cui si aggiunge il mancato pagamento dell'accisa

Le Fiamme gialle di Gorizia sequestrano 654 litri di birra al valico San Gabriele (© Guardia di Finanza | Comando provinciale Gorizia)

GORIZIA - I finanzieri del comando provinciale, durante l'attività di controllo nei pressi del valico di San Gabriele del capoluogo isontino, hanno fermato un furgone proveniente dalla Slovenia, rivenendo 654 litri di birra. Un carico eccedente la franchigia consentita, pari a 110 litri e non supportato dai documenti necessari a norma di legge per scortare le merci sottoposte ad accisa. La birra, acquistata in Romania pochi giorni prima, era confezionata in bottiglie di plastica e lattine pronte per essere rivendute, a prezzi ridotti, in esercizi commerciali in provincia di Roma. Le fiamme gialle hanno sequestrato il carico, ai sensi dell’art. 354 del codice di procedura penale, provvedimento poi convalidato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Gorizia. Il conducente del mezzo, di nazionalità rumena, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per violazione della norma che prevede la sanzione della reclusione da sei mesi a tre anni e il pagamento di una multa salata, non inferiore a 7.746 euro. Il carico intercettato, oltre a provocare un danno per l’Erario, avrebbe anche rappresentato una forma di concorrenza sleale verso le imprese che importano regolarmente le bevande alcoliche assolvendo l’imposta.