17 novembre 2017
Aggiornato 20:00
Eroi di tutti i giorni

Il sindaco premia i volontari di “Gusti di frontiera”

Protezione civile, Carabinieri, Radioamatori, Alpini e stagisti dell’Università. Romoli: “Siete una ricchezza inestimabile per questa città”. Intanto il festival registra un incremento del 25% per i visitatori

I volontari di Gusti di Frontiera (© Uff. stampa Gusti di Frontiera)

GORIZIA  - «Gorizia ha una ricchezza inestimabile, che è quella del volontariato: moltissime manifestazioni culturali non potrebbero svolgersi senza l’abnegazione e la passione di centinaia di volontari, che prestano la propria opera per un ideale, per un’idea, per semplice passione. E anche voi, dando manforte alla macchina organizzativa del Comune, avete contribuito al grande successo di Gusti di Frontiera». Il sindaco Ettore Romoli ha salutato così le decine di volontari che hanno partecipato all’ultima edizione della kermesse enogastronomica, conclusasi il 25 settembre scorso, «con un incremento di pubblico importante: tutti gli indicatori, dai trasporti alle immondizie raccolte, raccontano di una crescita di visitatori pari se non superiore al 25 per cento», ha indicato il primo cittadino, intervenendo nel corso della breve cerimonia che si è svolta nel centro Lenassi di via Cappuccini. A omaggiare il mondo del volontariato e i dipendenti comunali che hanno collaborato nella realizzazione della tredicesima edizione di Gusti di Frontiera anche il dirigente del settore Eventi, Gianni Cortiula, il comandante della Polizia locale, Marco Muzzatti, e l’assessore comunale Arianna Bellan. 

La lista dei premiati
A ricevere l’attestato sono stati i gruppi della Protezione civile di San Canzian, San Dorligo della Valle, Savogna, San Floriano, San Lorenzo, Trieste, Turriaco, Muggia, Ronchi, Mossa, Gradisca, Moraro, Fogliano Redipuglia, Duino, Cormons, Capriva e Gorizia; l’associazione nazionale Carabinieri in congedo di Trieste e Gorizia, l’associazione nazionale Alpini di Gorizia, i Radioamatori di Gorizia e Trieste e il Comando della Polizia locale di Gorizia. E, soprattutto, i giovani volontari che, assieme agli stagisti dell’Università di Udine e Trieste e ai ragazzi dell’alternanza scuola-lavoro, hanno presidiato i varchi d’accesso alla manifestazione: Arianna Puia, Francesca Scloza, Daniele Giadino, Alice Del Pio Luogo, Arianna Grasso, Marco Visintin, Roberto Giardino, Oksana Okinskaja, Andrea Tommasella, Daiana Mavric, Milena Cocianni. Attestato anche ai dipendenti comunali Maurizio Romagnoli, Bruno Collenzini, Paolo Canturi, Rossana Puntin, Cristina Mersecchi e Roberto Cevenini.