23 settembre 2017
Aggiornato 05:30
Iniziativa di Ateneo di Udine e Comune di Gorizia

“Il potere di uno sguardo”, orientamento all’Università per i licei

Primo appuntamento venerdì 28 ottobre al teatro Verdi. Interverranno i docenti Alessandro del Puppo e Sebastiano Sonego

Un incontro per l'orientamento all'Università (© Adobe Stock by Monkey Business)

GORIZIA – Oltre 400 studenti dei poli liceali italiano e sloveno di Gorizia parteciperanno venerdì 28 ottobre, dalle 9.30 alle 13, al teatro Verdi di Gorizia, all’incontro d’esordio del progetto di formazione e orientamento universitario ‘Il potere di uno sguardo’. Il progetto, rivolto a studenti dell’ultimo biennio di scuola superiore, propone un percorso didattico interdisciplinare articolato su otto incontri. Il tema prescelto è la percezione visiva, che verrà presentata sia in quanto strumento essenziale del nostro modo di osservare la realtà e di interpretarne scientificamente i fenomeni, sia in quanto ‘filtro’ della rappresentazione artistica, filosofica e letteraria della realtà stessa.

Per una scelta ‘oculata’
Il primo appuntamento vedrà protagonisti due docenti dell’ateneo friulano: Sebastiano Sonego (fisica matematica) e Alessandro Del Puppo (storia dell’arte contemporanea). L’intervento di Sonego guiderà in una disamina a tutto campo del rapporto fra Apparenza e realtà, mentre Del Puppo – complice un’audace formulazione che inverte letteralmente il senso del fenomeno della percezione visiva – parlerà di Immagini che ci guardano.
«Il progetto – spiegano i coordinatori Marco Fucecchi dell’Università di Udine e Alessio Sokol del liceo classico ‘Dante Alighieri’ di Gorizia – mira a promuovere un approccio critico degli studenti a temi di attualità nel dibattito culturale e soprattutto a fornire loro, in vista della prossima scelta universitaria, un’immagine il più possibile concreta e operativa di questa realtà grazie a contributi di relatori che illustreranno principi, metodologie e altri aspetti significativi della loro ricerca».

Il prossimo incontro
Nel prossimo incontro, venerdì 11 novembre alle 15 presso il liceo Dante, Salvatore Lavecchia, docente di storia della filosofia antica presso l’ateneo udinese, parlerà deL’essenza divina di uno sguardo. Immagini dell’autoconoscenza nell’India vedica e in Platone.
Il progetto è promosso da Università di Udine e Istituto Statale di Istruzione Superiore ‘Dante Alighieri’ del capoluogo isontino in collaborazione con il Comune di Gorizia e con il sostegno del Dipartimento di studi umanistici e del patrimonio culturale dell’Università di Udine e del Centro Polifunzionale di Gorizia. Gli altri incontri in programma si terranno nelle sedi dei licei Dante Alighieri, D’Annunzio e Gregorcic-Trubar.

Supplemento alla testata giornalistica «Diario del FVG» registrata presso il Tribunale di Udine n. 11/2016 del 14/08/2016