23 settembre 2017
Aggiornato 06:00
Inaugurazione mostra

"Dai luoghi della memoria della prima guerra mondiale un messaggio di pace"

Fotografie e pensieri degli studenti sul grande conflitto. Inaugurazione Venerdì 28 ottobre alla regia stazione di Redipuglia

REDIPUGLIA - Verrà inaugurata domani, venerdì 28 ottobre, la mostra «Dai luoghi della memoria della Prima Guerra Mondiale un messaggio di pace». Promossa dall'Isituto d'Istruzione Superiore I.S.I.S. «D'Annunzio» di Gorizia nella figura della prof.ssa Marina Bressan e finanziata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, l'esposizione sarà visitabile fino a venerdì 18 novembre presso la regia stazione di Redipuglia.

Le guerra vista dagli studenti
Una mostra ideata da giovani che si propone di interpretare l’ambiente in cui vivono, teatro di una guerra cruenta che pose fine ad un Impero, quello Austro-Ungarico, cui appartenevano anche le nostre terre di identità e lingua italiana.
Le fotografie sono state volutamente realizzate in bianco e nero, colori della speranza e della disperazione. Non evocano una storia particolare di sofferenza, ma intendono evocare l’idea, l’archetipo, della sofferenza, con l’obiettivo di suscitarla empaticamente. Proprio l’assenza di colore lascia al pubblico la possibilità di colorare le foto di emozioni.
Anche le riflessioni e le poesie scritte da alunni di altre classi, contribuiscono all’intensità emozionale delle foto, i cui soggetti sono luoghi della memoria. Come tali riescono coinvolgere, suscitando interrogativi, dubbi sulla natura dell’uomo.