27 aprile 2018
Aggiornato 02:30
3.600 portafogli da uomo e di 3 mila portachiavi

7 mila prodotti in 'vera pelle' sequestrati dalla GdF: erano 'veri sintetici'

Tutto è iniziato a seguito di un controllo effettuato, proprio nel goriziano, dove è stato fermato un camion con targa ceca e con carico di abbigliamento proveniente dalla Cina

7 mila prodotti in 'vera pelle' sequestrati dalla GdF: erano 'veri sintetici' (© Diario del Fvg)

GORIZIA - L’indicazione falsa 'vera pelle' c’era, peccato fosse falsa. La scoperta è stata fatta dalle Fiamme Gialle di Gorizia, che hanno scoperto un vero e proprio traffico. Gli uomini della Guardia di Finanza isontina hanno denunciato cinque persone e hanno provveduto al sequestro di circa 7 mila pezzi (3.600 portafogli da uomo e di 3 mila portachiavi): importati dalla Cina sarebbero finiti sugli scaffali di alcuni negozi gestiti da cinesi a Milano e Sesto Fiorentino. 

Il controllo di prassi
Tutto è iniziato a seguito di un controllo effettuato, proprio nel goriziano, dove è stato fermato un camion con targa ceca e con carico di abbigliamento proveniente dalla Cina. In occasione del controllo, i militari sono stati insospettiti dal basso valore di acquisto della merce, sono quindi partite le indagini per verificare la qualità dei prodotti trasportati. E’ quindi emerso come i circa 7 mila pezzi che riportavano la dicitura 'vera pelle', in realtà erano stati realizzati con materiali sintetici, la presenza della pelle era inesistente, come confermato dalle verifiche effettuate. 

Le indagini e le ipotesi di reato
Le indagini, cui sono seguite diverse perquisizioni tra le province di Roma, Milano, Firenze e Prato, hanno consentito di trovare i negozi dove sarebbero stati venduti i prodotti. E’ inoltre emerso che nei primi 5 mesi dello scorso anno, il 2016, l’impresa (la cui sede è a Sesto Fiorentino) ha commercializzato all’ingrosso, in Italia e all’estero, 18.651 portafogli in ‘falsa pelle’. Ora per i legali rappresentanti delle società coinvolte è scattata la denuncia a piede libero per il reato di vendita di prodotti industriali con segni mendaci.