29 maggio 2017
Aggiornato 09:30
La decisione della giunta

A4: Vito, prescrizioni per velocizzare i lavori tra Ronchi e Redipuglia

Evidenziata una serie di prescrizioni per l'adeguamento delle piste di immissione in autostrada nei comuni di Fogliano Redipuglia e Ronchi dei Legionari

GORIZIA - Con una delibera proposta dall'assessore all'Ambiente, Sara Vito, la giunta regionale ha evidenziato una serie di prescrizioni necessarie per ritenere che il progetto definitivo del primo lotto funzionale del 'Piano per la sicurezza autostradale, adeguamento piste di immissione in autostrada' nei comuni di Fogliano Redipuglia e Ronchi dei Legionari possa non essere assoggettato a procedura di Valutazione di impatto ambientale (Via). Un parere in tal senso verrà inviato dalla presidente della Regione al ministero dell'Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare al fine di velocizzare quanto più possibile la realizzazione dei lavori.

In particolare, nella fase precedente alla progettazione esecutiva dovrà essere verificato il rispetto dei limiti di qualità dell'aria mentre, al fine di mitigare l'impatto a carico della matrice idrica, tutta la rete di collettamento delle acque meteoriche afferenti ai tratti stradali interessati dovrà essere dotata di canalette di raccolta completamente impermeabili e fungere da invaso qualora si verifichino sversi di sostanze pericolose sul manto stradale.

Tra le altre incombenze previste, dovrà essere concordato con Arpa Fvg un Piano di monitoraggio ambientale in merito a componente acustica, qualità dell'aria e scarichi idrici derivanti dal trattamento delle acque meteoriche. Infine, l'allestimento del cantiere dovrà prevedere la nebulizzazione con acqua sulle aree di passaggio dei mezzi, l'utilizzo di mezzi pesanti telonati per il trasporto di terre e inerti, il lavaggio periodico della viabilità esterna al cantiere a vario titolo interessata dai mezzi d'opera e il lavaggio dei mezzi.