29 maggio 2017
Aggiornato 09:30
Il 4 marzo 2017

Consiglio comunale d'urgenza: Monfalcone esce dalle Uti

Come si legge sull'ordine del giorno, pubblicato sul sito del Comune nella giornata del 3 marzo: "L’urgenza è determinata dall’inderogabile necessità di assumere delle determinazioni sul ruolo di Monfalcone all’interno dell’U.T.I., così come stabilito dalla Conferenza Capigruppo"

Consiglio comunale d'urgenza: Monfalcone esce dalle Uti (© Diario di Gorizia)

MONFALCONE - Per la mattinata del 4 marzo, alle 11, in sindaco di Monfalcone, Anna Cisint, ha indetto un Consiglio comunale d'urgenza. Come si legge sull'ordine del giorno, pubblicato sul sito del Comune nella giornata del 3 marzo: «L’urgenza è determinata dall’inderogabile necessità di assumere delle determinazioni sul ruolo di Monfalcone all’interno dell’U.T.I., così come stabilito dalla Conferenza Capigruppo».

Una seduta in occasione della quale Cisint ha annunciato il 'divorzio' della città di Monfalcone dall'Uti - Unione Territoriale Intercomunale. Dopo il caso di Paularo (Udine), ancora un Comune che sceglie di non adeire più all'Unione Territoriale Intercomunale.