18 ottobre 2017
Aggiornato 01:30
lavori per 150.000 euro

Vito, manutenzione idraulica del torrente Grojna a Gorizia

Proseguono gli interventi programmati dalla Regione per la sistemazione e la messa in sicurezza dei corsi d'acqua e delle opere idrauliche sul territorio del Friuli Venezia Giulia

Sara Vito (Assessore regionale Ambiente ed Energia) in sopralluogo per i lavori di sistemazione del torrente Grojna (© Regione Friuli Venezia Giulia)

GORIZIA - Proseguono gli interventi programmati dalla Regione per la sistemazione e la messa in sicurezza dei corsi
d'acqua e delle opere idrauliche sul territorio del Friuli Venezia Giulia. L'assessore regionale all'Ambiente, Sara Vito, ha compiuto un sopralluogo, a Gorizia, sul corso del torrente Grojna, ai piedi della salita del monte Calvario, dove sono in atto lavori di ripristino dell'alveo, per scongiurare il rischio di esondazioni in occasione di precipitazioni intense.

Vito ha così potuto verificare che i lavori di riqualificazione delle sponde e dell'alveo del corso d'acqua stanno procedendo come da programma e che vengono eseguiti con attenzione e rispetto per le caratteristiche dell'ambiente naturale di pregio dell'area del monte Calvario.

«Si tratta di un intervento di grande valore - ha detto l'assessore - in quanto viene realizzato non solo per mettere in
sicurezza la zona del Vallone dell'acqua, ma perché nel contempo tende a valorizzare le caratteristiche di pregio del territorio e dell'ambiente naturale»
.

In particolare, l'intervento, curato dalla Regione e affidato all'impresa Antonio Campanotto, prevede la rimozione di un ponte carrareccio e la sua sostituzione con un manufatto più alto rispetto al letto del torrente, nonché la rimozione delle attuali spallette del ponte, che rappresentano un restringimento dell'alveo, e costituiscono un ostacolo al regolare deflusso delle acque in caso di piena.
Lavori di questo genere ottengono anche buoni risultati di carattere paesaggistico e ambientale, in quanto le aziende che partecipano al bando per l'assegnazione dei lavori debbono essere iscritte alla categoria OG 8, riconoscimento che prevede specifiche competenze per i lavori in alveo.
Per esempio, in questo caso, per la sostituzione del ponte è prevista la mitigazione dell'impatto visivo con un rivestimento in pietra locale (Flish di Cormons).

Per l'intervento complessivo di sistemazione del torrente Grojna è stata stanziata la somma di 150 mila euro.