18 ottobre 2017
Aggiornato 01:30
120,5 chilogrammi

Oltre 41mila “bronzini” per aiutare le famiglie goriziane

Singolare iniziativa di solidarietà del Consigliere comunale Franco Hassek

Oltre 41mila “bronzini” per aiutare le famiglie goriziane (© )

GORIZIA - 120,5 chilogrammi di cosiddetti 'bronzini'. 17 mila pezzi da 1 centesimo, 17 mila pezzi da 2 centesimi e 7.500 pezzi da 5 centesimi. Totale raccolto, 885 euro da devolvere alle famiglie goriziane che stanno attraversando un periodo difficile. Questo il risultato del minuzioso impegno del vulcanico Consigliere comunale Franco Hassek che nell’arco di circa 12 mesi ha raggiunto la ragguardevole cifra grazie alla generosità di tanti goriziani. L’idea è nata un anno fa, come provocazione. «Se ogni cittadino donasse 1 centesimo, diceva allora Franco Hassek, riusciremmo a raccogliere 340 euro per aiutare i goriziani». Detto, fatto. Non solo, i goriziani, ancora una volta, si sono distinti per umanità e la raccolta ha raggiunto quasi 900,00 euro. «La cosa singolare, sottolinea Hassek, è che non c’è stato bisogno di chiedere nulla, il passaparola è stato vincente. Diverse persone mi hanno addirittura portato a casa manciate di monetine».

Si infilano in ogni angolo
Nella stragrande maggioranza dei casi questi 'bronzini' li ritroviamo negli anfratti più impensati: nei cassettini delle automobili, nelle tasche, nelle borse delle signore o nei pantaloni degli uomini. Si infilano in ogni angolo più nascosto della casa e non catturano la nostra attenzione come invece accade con le monete da 10, 20 o 50 centesimi alle quali abbiamo la capacità di prestare attenzione e dare valore immediato. Questi 120 chili, pari a 885 euro, oggi stesso sono stati depositati, con tanto di carriola e per la gioia del personale che dovrà contarli, presso la Cassa di Risparmio Fvg di via Duca d’Aosta. Saranno rendicontati e convertiti in un assegno circolare, somma che servirà a pagare le bollette in sospeso di qualche famiglia goriziana individuata grazie alla collaborazione del settore welfare del Comune di Gorizia.

Chi ha aderito
«Volevo concludere la raccolta già a Natale - continua il Consigliere comunale - ma continuavo ad essere contattato e fermato da numerose persone che chiedevano di contribuire. Ringrazio, quindi, tutti coloro che hanno partecipato, sono veramente soddisfatto della risposta positiva dei goriziani». Gente comune, bar, studi legali, studi assicurativi che in questi mesi hanno aderito con generosità svuotando musine, tasche, borse e giubbotti. «Sono gratificato anche dal fatto che in tanti hanno dimostrato di avere fiducia in me e nell’iniziativa», conclude emozionato Hassek che non esclude di riproporre in futuro un’iniziativa analoga.