25 maggio 2017
Aggiornato 21:30
CRONACA

Immatricolata a Monfalcone la barca che si è schiantata contro gli scogli a Rimini

Una persona è morta nell'incidente nautico avvenuto nel pomeriggio. Tre persone risultano disperse, mentre due sono state portate in ospedale in codice rosso, a quanto si apprende da fonti della protezione civile

MONFALCONE - Una persona è morta nell'incidente nautico avvenuto nel pomeriggio nel porto di Rimini. Tre persone risultano disperse, mentre due sono state portate in ospedale in codice rosso, a quanto si apprende da fonti della protezione civile. Come riporta l'Ansa, sono in corso le ricerche, che vedono impegnati la Capitaneria di porto e i vigili del fuoco con il nucleo sommozzatori e il supporto di un elicottero. La barca, immatricolata a Monfalcone, si è schiantata contro la scogliera, all'altezza del locale Rock Island, mentre cercava di rientrare in porto per via delle avverse condizioni meteo, in particolare per le forti raffiche di vento che si stanno abbattendo su tutta la provincia. 

La vicenda
Si è subito mobilitata la Capitaneria di porto, insieme ai vigili del fuoco e ai sanitari del 118. Il mare è molto mosso, con onde alte alcuni metri e raffiche di vento dai quadranti nordorientali. Verso le 13 le raffiche di bora avevano toccato quasi i 90 chilometri orari. La pioggia intensa e il forte vento rendono più complicato ogni intervento. L'imbarcazione era partita dal porto di Marina di Ravenna ed era diretta in Sicilia. Avrebbe avuto un'avaria ai motori nei pressi di Rimini e, a causa del maltempo, non sarebbe riuscita ad utilizzare le vele. A bordo in tutto sei persone italiane (cinque uomini e una donna), alcuni dei quali, a quanto si apprende, originari del Veronese.