21 ottobre 2018
Aggiornato 12:00

A Gorizia l’Erpac presenta due novità editoriali: protagonisti i parchi e l’archeologia spiegata ai ragazzi

Due nuovi volumi che inaugurano l’attività editoriale divulgativa dell’Ente Regionale Patrimonio Culturale del Friuli Venezia Giulia, più precisamente del Servizio catalogazione, formazione e ricerca, diretto da Rita Auriemma. I due volumi saranno presentati nel contesto di èStoria, a Gorizia, dopo l’anteprima allo stand della Regione al Salone internazionale del libro di Torino
A Gorizia l’Erpac presenta due novità editoriali: protagonisti i parchi e l’archeologia spiegata ai ragazzi
A Gorizia l’Erpac presenta due novità editoriali: protagonisti i parchi e l’archeologia spiegata ai ragazzi (Ente Regionale Patrimonio Culturale)

GORIZIA - Domenica 28 il festival culturale 'èStoria' presenterà, nel suo ricco programma, due assolute novità editoriali curate e realizzate dall’Ente Regionale Patrimonio Culturale del Friuli Venezia Giulia, più precisamente dal Servizio catalogazione, formazione e ricerca, uscite per i tipi di 'Forum. Editrice Universitaria Udinese', che ne cura la distribuzione.

Guida tascabile bilingue
Dopo l’affollata anteprima dei due titoli allo stand della Regione al Salone internazionale del libro di Torino, appena conclusosi, sarà la volta della città di Gorizia a ospitare domenica alle 11, nella prestigiosa Sala della Torre, nel palazzo della Fondazione Cassa di Risparmio Gorizia, in via Carducci 2, la presentazione dell’atteso titolo 'La verde bellezza. Guida ai parchi e giardini pubblici del Friuli Venezia Giulia', una guida tascabile di oltre 250 pagine, interamente a colori e con testo bilingue italiano-inglese. Il volumetto presenta, con informazioni aggiornate sul campo, un patrimonio aperto a tutti i cittadini: 50 tra i più importanti parchi e giardini storici pubblici del Friuli Venezia Giulia.  Sono luoghi liberamente accessibili, di cui sono raccontate le particolarità storiche e botaniche, oltre a numerose informazioni utili, curiosità e suggestioni:  i siti sono presentati con un ricco corredo fotografico e per temi. Emergono storie affascinanti, progetti visionari, profili di donne e di uomini accomunati dal contatto profondo con la natura, con l’arte e la poesia, esemplari botanici monumentali, tracce di eventi storici e di trasformazioni recenti: non mancano poi le proposte di percorsi ciclabili, per collegare tra loro i parchi in modo 'slow' ed ecologico. Presentano il volume l’architetto Sergio Pratali Maffei, docente di restauro all’Università di Trieste, e l’esperta di progettazione del paesaggio, architetto Annalisa Marini.

Presentazione di un progetto multimediale
Sempre domenica, alle 17, la Fondazione Carigo ospiterà la presentazione di 'I leoni del tempo. Archeostorie del Friuli Venezia Giulia', un innovativo progetto multimediale che intende avvicinare i ragazzi al patrimonio archeologico della regione; apre la serie un romanzo illustrato che racconta le incredibili avventure di Ruggero, Leo e Eleonora, tre giovanissimi crono-guardiani con l’incarico di proteggere il patrimonio della loro terra: il Friuli Venezia Giulia. Il libro fornisce la possibilità di accedere ad ulteriori avventure dei protagonisti, grazie ad una 'app' da cui scaricare le 'swipe stories', avventure che scorrono come nastri sullo smartphone con il touch, dedicate ai singoli siti: le prime due sono ambientate a Pradis e ad Aquileia. Ne parlerà, oltre ad alcuni autori del libro, Serena Mizzan, direttore dell'Immaginario Scientifico.