24 novembre 2017
Aggiornato 01:00
Venerdì 2 giugno alle 20.30

Rassegna Corale a Oslavia in occasione del Centenario della prima guerra mondiale

Il Coro Monte Sabotino organizza la seconda edizione della rassegna Corale 'Per conquistar la Trincea'. Quattro cori si altereranno nell’anfiteatro del Sacrario di Oslavia per ricordare con famosi brani i caduti della prima guerra mondiale

Il Coro Monte Sabotino organizza la seconda edizione della rassegna Corale 'Per conquistar la Trincea', in occasione del Centenario della prima guerra mondiale (© Coro Monte Sabotino)

GORIZIA - Il Coro Monte Sabotino organizza nell’ambito del Centenario della Grande Guerra, la seconda edizione della rassegna Corale 'Per conquistar la Trincea'. Il concerto si terrà venerdì 2 giugno con inizio alle 20.30 e avrà come scenario la suggestiva cornice del Sacrario di Oslavia. Quattro cori si altereranno nell’anfiteatro del monumento per ricordare con famosi brani i caduti della prima guerra mondiale. Introdurrà la serata il coro Monte Sabotino. Sarà quindi la volta del Gruppo Costumi tradizionali bisiachi che con i canti militari degli Italiani d'Austria nel Litorale, daranno un contributo per la salvaguardia di un patrimonio culturale poco noto ed una significativa testimonianza proveniente dalle terre del Friuli Venezia Giulia che solo con la fine della Prima Guerra Mondiale divennero italiane. Seguirà il coro Voci della Foresta, formazione composta da coristi della guardia forestale provenienti da tutte le province della nostra regione. Infine si esibirà il coro piemontese Rocciavrè di Bruino (To) che chiuderà con le sue voci la serata. Canti commemorativi ma anche brani dei vinti, di coloro che hanno maggiormente subito l'oblio della memoria collettiva.

La serata è organizzata con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio ed in collaborazione con Onorcaduti, con l’Amministrazione Comunale di Gorizia, con il gruppo comunale di Protezione Civile e con il supporto della sezione Ana di Gorizia. Presenterà la serata Elisabetta Zappalà.
In caso di maltempo la rassegna si terrà presso la parrocchia di San Giuseppe Artigiano, sempre a Gorizia.