21 ottobre 2018
Aggiornato 04:00

"Sere d'estate" a Romans

Tre appuntamenti dislocati tra Romans e le frazioni di Versa e Fratta che si svolgeranno tra luglio e agosto e che danno continuità ad un’estate già iniziata con la rassegna 'Insegui la tua storia' dedicata al pubblico dei più piccoli e con un’interessante e colorata mostra d’arte del goriziano Mauro Cian nello spazio espositivo di casa Candussi Pasiani
"Sere d'estate" a Romans
"Sere d'estate" a Romans (Ufficio Cultura di Romans d'Isonzo)

ROMANS D'ISONZO - L’Amministrazione Comunale di Romans conferma anche per l’estate 2017 il programma delle 'Sere d’estate' diffuse sul territorio: tre appuntamenti che si svolgeranno tra luglio e agosto e che danno continuità ad un’estate già iniziata con la rassegna 'Insegui la tua storia' dedicata al pubblico dei più piccoli e con un’interessante e colorata mostra d’arte del goriziano Mauro Cian nello spazio espositivo di casa Candussi Pasiani. Tre gli eventi scelti, molto diversi tra di loro per genere, tipologia e repertorio, dislocati tra Romans e le frazioni di Versa e Fratta. La scelta rappresenta la volontà di coinvolgere per il terzo anno consecutivo, l'intera popolazione del Comune e delle due frazioni.

Primo appuntamento
Il primo appuntamento si svolgerà giovedì 6 luglio in Piazza Candussi con il concerto facente parte del circuito Folkest che dopo diversi anni ritorna a Romans. La serata, con inizio alle 21.15, prevede l’esibizione in apertura del gruppo musicale 'Capitano tutte a noi' nato nel 2013 a Pordenone e attualmente formato da otto componenti. Folkest attua in questo caso una riflessione aperta sui temi del sociale grazie alla collaborazione tra il Festival e la Cooperativa sociale Itaca.
A seguire la serata prevede il concerto del gruppo italiano Ajde Zora che condurrà il pubblico in una carovana musicale per esplorare i Balcani attraverso danze e ballate; sono quattro musicisti con la cantante serba Milica Polignano. Con lei nasce l’idea di estendere il repertorio tradizionale balcanico affiancandovi movimentati e malinconici pezzi della tradizione rom dell’est Europa e arrangiando musiche tradizionali nelle quali l’energia e la passionalità della musica popolare si sprigiona tra frenetiche danze e struggenti ballate di popoli dal passato travagliato.
Formazione: Milica Polignano – voce; Giulio Gavardi – chitarra, saz, sax soprano e sax alto; Micol Tosatti – violino; Francesco Mattarello – fisarmonica; Giorgio Marinaro – basso elettrico; Francesco Prearo – batteria e percussioni.

Secondo appuntamento
Il 19 luglio è la volta di Fratta dove il duo Alessio Velliscig & Marco Bianchi, nella bella cornice di piazza Zorutti, proporrà brani scelti dal meglio della produzione cantautorale, blues, rock sia internazionale che italiana, arrangiati per due chitarre acustiche, canzoni portatrici di un messaggio importante che coinvolgeranno il pubblico nella ricerca di una interpretazione empatica e dinamica.

Terzo appuntamento
Venerdì 4 agosto invece a Versa si svolgerà una serata di musica e poesia con  Luigi Maieron durante la quale si parlerà anche del libro 'Quasi niente' scritto a quattro mani con Mauro Corona.