14 dicembre 2017
Aggiornato 23:30
alle 17.10

Perdita di gas argon da un vagone: evacuata la stazione di Monfalcone

La circolazione dei treni è stata sospesa. Sul posto sono intervenute squadre dei vigili del fuoco di Gorizia e Trieste. La perdita ha interessato l'ultimo carro di coda del convoglio che da Tarvisio era diretto alla stazione Campo Marzio di Trieste

Perdita di gas argon da un vagone: evacuata la stazione di Monfalcone (© Fs)

MONFALCONE - Una perdita di gas argon liquido refrigerato è avvenuta intorno alle 17.10 di domenica da un treno in transito nella stazione di Monfalcone. La stazione è stata evacuata e la circolazione dei treni è stata sospesa.

Sul posto sono intervenute squadre dei vigili del fuoco di Gorizia e Trieste. La perdita ha interessato l'ultimo carro di coda del convoglio 41853 di RTC-Rail Traction Company, che da Tarvisio era diretto alla stazione Campo Marzio di Trieste. Lo si apprende da fonti di Trenitalia. 

La sospensione della circolazione ha interessato una ventina di convogli, con ritardi che hanno raggiunto le due ore. Trenitalia è stata costretta ad attivare servizi sostitutivi con autobus. 
L'argon non è infiammabile né tossico, se respirato in piccole quantità, e non danneggia l'ambiente. Per la sua versatilità viene utilizzato in ambito aeronautico, aerospaziale, automotive, saldaturae metal fabrication. Inalato in grandi quantità, soprattutto se in ambienti chiusi, può provocare asfissia.