16 agosto 2017
Aggiornato 23:30
due nuovi vertici

Giunto al termine il processo di rinnovo delle cariche per Confcommercio Gorizia

La rinnovata Assemblea degli Eletti si riunirà il prossimo 26 luglio per eleggere i componenti la Giunta. Tra i 13 consiglieri individuati verrà nominato il Presidente provinciale, con mandato di guidare l’Associazione fino al 2022

Due nuovi vertici dell’Associazione: Michela Nobile e Andrea Kogoj. (© Confcommercio Gorizia)

GORIZIA - La rinnovata Assemblea degli Eletti si riunirà il prossimo 26 luglio per eleggere i componenti la Giunta. Tra i 13 consiglieri individuati verrà nominato il Presidente provinciale, con mandato di guidare l’Associazione fino al 2022. In attesa di conoscere l’esito dell’Assemblea, ci sono due nuovi vertici dell’Associazione: Michela Nobile e Andrea Kogoj.

New Entry alla guida del mondo della casa e del regalo
Tra le new entry dei capigruppo Confcommercio Gorizia anche Michela Nobile (titolare del negozio Nobile a Gradisca, articoli da regalo, per la casa, liste nozze), alla guida del mondo della casa e del regalo. Un settore che comprende esercizi commerciali operanti in settori diversi, per l’esattezza 24 attività, dall’arredo all’oggettistica passando per i fioristi. «Non possiamo nascondere il fatto che il nostro è un settore in grande difficoltà. La causa è principalmente la concorrenza esercitata dai centri commerciali, che vendono a basso prezzo la merce sacrificando la qualità», spiega Michela Nobile, titolare di un negozio a Gradisca. Tra le strade da imboccare per risollevare il settore ci sono una maggiore attenzione per le nuove tecnologie e il ricorso al gioco di squadra: «Vorrei cercare di incoraggiare la formazione nell’e-commerce e nell’utilizzo degli strumenti che la Camera di Commercio (di cui la Nobile è consigliere, ndr) e la stessa Confcommercio Gorizia mettono a disposizione per accrescere le competenze di noi esercenti nel digitale. Inoltre ritengo che dovremmo sfruttare maggiormente i finanziamenti a fondo perduto e gli strumenti di accesso al credito. Sarebbe utile anche una maggior collaborazione tra noi associati, cominciando a ragionare in un’ottica di rete d’impresa».

Nuovo capogruppo dei farmacisti, ottici e optometristi
È il più giovane dei nuovi capigruppo della Confcommercio di Gorizia, ma ha molti progetti in serbo: Andrea Kogoj, 26 anni (titolare della Farmacia all’Orso Bianco a Gorizia), è il nuovo capogruppo di farmacisti, ottici e optometristi, comparto che comprende una ventina di associati. A differenza di altri, non è un settore che sta patendo la crisi a causa della concorrenza, anche se in base alle ricette del sistema sanitario nazionale gli introiti risultano in calo. «Questa tendenza dovrebbe essere uno stimolo a fare meglio, a dimostrare di essere forti e competitivi. Per questo vorrei incentivare il dialogo con la clientela, proponendo incontri frontali e seminari per far capire quanto sia importante prestare attenzione alla prevenzione ella salute», spiega il neoeletto. E continua: «Si tratta di un’iniziativa che non è mai stata attuata. Ma in questo modo potremmo mettere al servizio dei più giovani e della cittadinanza in generale la nostra professionalità, oltre che quella di medici e di esperti a tutela della salute».