14 dicembre 2017
Aggiornato 23:30
un nuovo modo di pensare il calcio

Unione Fincantieri Monfalcone, al via il nuovo corso

Il nuovo Presidente è l’imprenditore friulano Gabriele Montanari: “L’obiettivo sarà calcare la scena sportiva nazionale in 5 anni. Pianificazione, digitalizzazione e un nuovo grande partner”

Il nuovo Presidente dell'Unione Fincantieri Monfalcone è l’imprenditore friulano Gabriele Montanari (© Gabriele Montanari)

MONFALCONE - Unione Fincantieri Monfalcone, al via il nuovo corso. Il nuovo Presidente è l’imprenditore friulano Gabriele Montanari: «L’obiettivo sarà calcare la scena sportiva nazionale in 5 anni. Pianificazione, digitalizzazione e un nuovo grande partner».

Traguardo ambizioso
Il traguardo è di quelli ambiziosi più che mai, e lo diventa ancora di più se a corollario viene annunciata la partnership con niente di meno che l'Ac Milan: «Almeno per le prossime tre stagioni sportive l'Ufm sarà Scuola Calcio Milan, tecnici e giovani giocatori rientreranno dunque in un disegno progettuale costruito a stretto contatto con la società Rossonera.» Queste le parole del neo eletto Presidente Gabriele Montanari che svela i piani del nuovo corso: «Io e i miei collaboratori abbiamo scelto di metterci in gioco per portare nel mondo del calcio dilettantistico un approccio e una visione che abbiamo maturato in questi anni, svolgendo la nostra attività di impresa in tutto il mondo e ritenendo di poter apportare valore alla causa dell'Ufm e alla piazza di Monfalcone, così affezionata al calcio e allo sport in generale. Un approccio rivisto non solo negli interpreti ma anche nei metodi, nella gestione, nella valorizzazione degli atleti e dello sta e nella modalità di utilizzo dei canali di comunicazione per raccontare in modo impattante e nella sua totalità quello straordinario mondo che è veicolo di valori e grandi emozioni: il gioco del calcio.»

Nuova dirigenza
Una nuova dirigenza dunque, un nuovo modo di pensare calcio, già da subito visibile se solo si fa accede al sito della società, www.calcioufm.it, completamente rivisitato rispetto a quello vecchio: «L'esperienza di realtà virtuale che abbiamo ideato e realizzato consente di relazionarsi con i nostri potenziali sponsor in un modo del tutto nuovo: ciascuno di essi potrà visualizzare in anteprima l'impatto visivo dell'eventuale affissione nelle strutture in uso dall'Ufm così da pesare n da subito l'opportunità di essere parte attiva di questo ambizioso progetto a mezzo della valutazione effettiva dei bene- ci legati all'impatto mediatico garantito al proprio marchio, ben prima di eventuali esborsi monetari." Aggiunge poi Montanari: «Vogliamo che questa sia percepita come una metafora: ciascun monfalconese o simpatizzante della squadra, indipendentemente dalla propria disponibilità economica, può essere parte dell'impresa che ci apprestiamo a realizzare, esprimendo la propria vicinanza alla squadra col supporto dimensionato coerentemente con le proprie facoltà, garantendo a se stesso il benecio scaturito da quell'immenso volano mediatico che è il calcio, sia in Italia che nel mondo.»

Nuovo partner tecnico
Viene a questo punto annunciato il nuovo partner tecnico, la Adidas, la prossima a-pertura dell'eCommerce per rendere fruibile il merchandising brandizzato Ufm a ti-fosi e simpatizzanti e l'introduzione di nuove figure altamente qualificate, di supporto tecnico e atletico ai tesserati della società. «La piazza di Monfalcone, visti anche i gloriosi trascorsi della propria storia sportiva, - continua Montanari - merita sicuramente palcoscenici ben diversi dalla seconda categoria provinciale, il nostro obiettivo è quello di mettere in atto una scalata che ci riaffacci sulla scena Nazionale nel 2022, in corrispondenza del centenario della società. Abbiamo allestito una prima squadra competitiva che possa dare inizio a questa ambiziosa impresa, riconfermando i nostri migliori calciatori come capitan Contento e lavorando tutta l'estate ad alcuni importanti innesti quali ad esempio l’attaccante Matteo Airoldi; ancora qualche elemento e potremo definire completata la rosa, realisticamente entro l’inizio di agosto, in corrispondenza dell'inizio delle attività e mettere così la migliore squadra nelle mani del confermato Mister Trentin che così bene ha fatto lo scorso anno, vincendo il campionato di terza categoria

Il board operativo
Massimiliano Montanari alla direzione finanziaria, Federico Gangi addetto alla Direzione Generale, Michele Zucchini alla consulenza Marketing e IT, Piero Zanolla in qualità di responsabile del Settore Giovanile, il cui contributo si è rivelato essenziale anche per la costruzione del pacchetto formativo legato all’Academy Rossonera, affiancati da Roberto Visentin, vicepresidente, Andrea Brugnolo e Rodolfo Lugli nelle vesti di consiglieri e da Mirco Mastrorosa per l’attività di pubbliche relazioni e ufficio stampa: questo il board operativo che si propone sulla scena calcistica regionale come novità assoluta della stagione sportiva entrante. «Presenteremo la squadra e il progetto in due date distinte a settembre, il 3 al Centro Commerciale Emisfero e l’8 nel centro storico di Monfalcone, in accordo con la giunta comunale e il Sindaco che fin da subito ci hanno dimostrato la grande disponibilità ad esserci di supporto nella realizzazione di questo importante progetto» - aggiunge Montanari che conclude con una promessa: La nostra case-history d'impresa con Delta Askii Srl - Web Agency che nei primi 3 esercizi ha ventuplicato il proprio valore della produzione, arrivando a contare 4 sedi operative in Italia e 18 dipendenti assunti nella sola sede udinese - ci ha aiutato a conciliare la nostra spinta idealistica e i nostri sogni col pragmatismo che ci ha portato a rimboccarci le maniche ogni giorno, facendo i sacrifici necessari per raggiungere i nostri obiettivi, mantenendo inalterato l'entusiasmo dei dilettanti e mettendo a sistema numeri, oneri e progettualità concrete. Che sia dunque il punto di partenza per apportare valore alla causa di questa società restituendo all'Ufm e ai suoi tifosi le soddisfazioni che meritano.»