19 ottobre 2017
Aggiornato 16:00
lunedì 24 luglio alle 21

Sun&Sound Festival: i Perpetuum Jazzile saranno a Grado per l'unica data italiana

Prosegue all’insegna della buona musica l’estate a Grado con uno dei più spettacolari e più grandi gruppi vocali in tutto il mondo

I Perpetuum Jazzile sono uno dei più grandi e spettacolari gruppi vocali in tutto il mondo (© Sun&Sound Festival)

GRADO – Prosegue all’insegna della buona musica l’estate a Grado con uno dei più spettacolari e più grandi gruppi vocali in tutto il mondo: i Perpetuum Jazzile. Lunedì 24 luglio al Parco delle Rose (in caso di maltempo il concerto si terrà al Palacongressi) alle 21, ad ingresso libero, saranno ospiti del Sun&Sounds Festival. Sun&Sounds Festival è promosso dal Comune di Grado e organizzato da MPmusica e The Groove Factory - con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, della Camera di Commercio di Gorizia e con il patrocinio di PromoTurismo Fvg.

I Perpetuum Jazzile
Questo storico gruppo sloveno, nato nel 1983, è venuto alla ribalta internazionale per la cover a cappella di Africa dei Toto, il cui video a novembre 2015 ha totalizzato oltre 18 milioni di visualizzazioni su YouTube. A oggi il video ha raggiunto le oltre 60 milioni di visualizzazioni, l’unico celebre gruppo vocale che ha ottenuto un riscontro così elevato. Acclamata dalla critica internazionale la formazione è nota per i suoi ritmi potenti, ricchezza di armonie, e una creatività senza pari. Incorporano inoltre una forte percussione vocale; un beat-box umano con un'incredibile varietà di tamburi simulati e beat elettronici, corredato dai movimenti e le coreografie di corpi e mani che simulano tempeste e altri fenomeni. Il potente repertorio dei Perpetuum Jazzile comprende arrangiamenti di canzoni di Toto, Daft Punk, David Guetta, Muse, Lady Gaga, Michael Jackson, Earth Wind & Fire, Billy Joel, ABBA, David Bowie, Joni Mitchell, George Benson, e molte leggende della musica. Tuttavia propongono anche composizioni originali che trovano sempre più posto nel programma dei loro concerti.

Gli appuntamenti del Sun&Sound Festival
Il festival prosegue poi il 5 agosto in centro storico con il duo Lubian-Canciani in Orsetti Chiacchieroni.
Domenica 13 agosto in Diga Nazario Sauro l’indimenticabile voce che ha fondato e reso famosi i Matia Bazar in Italia e nel mondo, la voce che ha consacrato alla storia brani come 'Stasera che sera', 'Cavallo bianco', 'Per un'ora d'amore', 'Vacanze romane', 'Ti sento': Antonella Ruggiero. Artista unica nel panorama italiano, Antonella si distingue per l’ampia estensione vocale che le permette di passare dal registro pop a quello lirico di soprano leggero, spaziando, così, tra diversi generi musicali come la musica sacra, il jazz, il tango, la musica classica e contemporanea. A Grado proporrà il suo progetto 'Concerto Versatile', accompagnata da Mark Baldwin Harris al pianoforte e Roberto Colombo vocoder e synth bass, e spazierà dai brani storici a quelli più recenti, più alcuni omaggi ad autori italiani e stranieri con alcune incursioni in ambito etnico.
Mercoledì 23 agosto, sempre in Diga Nazario Sauro, Giuliano Palma, che con 'Groovin' animerà la serata gradese sprigionando la sua energia coinvolgente. Giuliano Palma torna al suo primo amore, reinterpretare in versione ska i brani che hanno segnato la sua infanzia, rendendo ballabile qualsiasi canzone: da Vasco Rossi a Don Backy, da Louis Armstrong a Patty Pravo passando per Elton John ed i Camaleonti. Uno show travolgente all’interno del quale è impossibile restare fermi e non cantare i tanti successi della musica italiana e internazionale rivisitati con stile inconfondibile.
A chiudere il Sun&Sounds Festival 2017, domenica 3 settembre in Diga Nazario Sauro Marina Rei. La cantautrice romana, figlia di musicisti (il padre Vincenzo è il batterista dell'orchestra di Ennio Morricone, la madre Anna Giordano è violista dell'orchestra sinfonica di Roma) ha sempre respirato musica di diverse ispirazioni, una musica che ha alimentato in lei contrasti e nutrito al tempo stesso la ricchezza della sua formazione. A Grado suonerà in trio: lei alla voce, batteria, percussioni e tastiera, Fabio Fraschini al basso e Giorgio Condemi alla chitarra. Insieme a loro, ripercorrerà la sua carriera proponendo i suoi successi dagli anni 90 fino ai brani più recenti.

Biglietti già disponibili su Mailticket e Vivaticket. Info: www.sunandsoundsfestival.it; info@sunandsoundsfestival.it