16 agosto 2017
Aggiornato 23:30
Vitivinicultura

Ocm vino, ulteriori risorse per il Fvg rispetto al 2016-2017

Shaurli, 10 milioni di euro di fondi Ue per la Promozione del vino sui mercati dei Paesi extraeuropei, Ristrutturazione e riconversione dei vigneti, Vendemmia verde e investimenti

L’assessore regionale alle Risorse agricole Cristiano Shaurli con alcuni membri della commissione nazionale Politiche agricole riunitasi nei giorni scorsi nella Fortezza Borbonica di Civitella del Tronto (Te) in Abruzzo (© Regione Friuli Venezia Giulia)

GORIZIA - «Sono soddisfatto per i risultati che stiamo ottenendo nell'utilizzo dei fondi comunitari nel settore vitivinicolo: queste nuove risorse ne sono la prova più tangibile».Lo afferma l'assessore alle Risorse agricole e forestali Cristiano Shaurli, rientrato dall'Abruzzo, dove si è tenuta, nella Fortezza Borbonica di Civitella del Tronto (Te), la Commissione Politiche agricole.

«La dotazione finanziaria del Friuli Venezia Giulia per l'anno 2017 del programma nazionale di sostegno al settore vitivinicolo è stata notevolmente aumentata rispetto alla dotazione inizialmente prevista per la campagna 2016-17: dai circa 9 milioni di euro previsti inizialmente si è arrivati a 10 milioni 500 mila euro». Il regime di aiuto noto sotto il nome di Ocm Vino (Organizzazione comune di mercato nel settore vitivinicolo) comprende specifiche misure finanziate dall'Unione Europea, quali Promozione del vino sui mercati dei Paesi extraeuropei, Ristrutturazione e riconversione dei vigneti, Vendemmia verde e investimenti.
Il finanziamento prevede, annualmente, una ripartizione da parte del ministero, tra le varie misure e le varie Regioni. Per il 2017 il plafond assegnato al Friuli Venezia Giulia era stato inizialmente di 8,981 milioni di euro. Il meccanismo, però, prevede che, per le singole Regioni, in base a precise scelte di politica agraria, all'andamento delle domande nelle varie misure ed alla propria capacità di spesa ed organizzazione ci possa essere una rimodulazione della ripartizione delle risorse anche in corso di campagna.

«Per il 2017 la nostra Regione ha deciso di concentrarsi su Promozione del vino sui mercati extra UE sulla Ristrutturazione e riconversione dei vigneti - spiega l'assessore Shaurli. Con la misura della Promozione, abbiamo finanziato 9 progetti regionali e 7 progetti multiregionali, riuscendo così a rispondere a tutte le domande presentate e quindi alle attese e proposte del nostro sistema vitivinicolo, con l'assegnazione di oltre 3,6 milioni di euro. Anche la misura Riconversione e ristrutturazione dei vigneti - prosegue l'assessore - è per noi estremamente importante per il sostegno del Vigneto regionale. Le dotazioni inizialmente assegnate avrebbero consentito di finanziare solamente le prime 220 domande, a fronte delle 332 ritenute ammissibili. Si tratta di 332 domande già in graduatoria che corrispondono a circa 870 ettari di vigneti da ristrutturare. Diverse Regioni non sono state in grado di utilizzare tutte le risorse a loro inizialmente assegnate, e così ministero e la Commissione hanno concordato di ripartirle tra le Regioni, come il Friuli Venezia Giulia, che hanno dimostrato di poterle utilizzare subito. Il meccanismo alla fine ci ha permesso di ottenere oltre 1,5 milioni di euro in più e di finanziare così immediatamente ulteriori 36 aziende».

Shaurli, nel ringraziare gli uffici regionali per il lavoro svolto, sottolinea «come il Friuli Venezia Giulia sia stato fra le Regioni più virtuose per la capacità di spesa finale dell' Ocm Vino ottenendo proprio per questo un ottimo + 17% di risorse aggiuntive».