17 agosto 2017
Aggiornato 05:30
enologia

Premi e riconoscimenti per Villa Russiz

I vini Villa Russiz vincono numerosi premi nella prima parte del 2017: il Sauvignon De la Tour 2015 è la referenza che ha ottenuto il maggior numero di riconoscimenti

Premi e riconoscimenti per Villa Russiz (© Villa Russiz)

CAPRIVA DEL FRIULI - Il Sauvignon De la Tour 2015 è la referenza di Villa Russiz che ha ottenuto il maggior numero di riconoscimenti nella prima metà del 2017. Il vitigno, di origine francese, è stato introdotto in Friuli nella seconda metà dell’Ottocento proprio da Theodor De La Tour e ha trovato affermazione già dagli inizi del '900. Vino fresco e seducente, dagli inconfondibili profumi in cui si evidenziano note di pesca a pasta bianca e il sambuco, il gusto evolve in una piacevole sapidità e morbidezza. Si ritrovano le sensazioni percepite al naso con un retrogusto agrumato di pompelmo rosa. Vino caratterizzato dal grande corpo, ma nello stesso tempo elegante e vellutato.

Sauvignon De La Tour
Il Sauvignon De La Tour 2015 ha vinto la Medaglia d’Oro al Concorso 2017 Enologico Internazionale 'La Selezione del Sindaco'; il Miglior Vino, oltre i 90 punti, all' Annuario dei migliori vini italiani Luca Maroni; Quattro Viti, Guida Vitae, Associazione Italiana Sommelier, Edizione 2017; Cinque Grappoli, Duemilavini Guida Vini 2017, Associazione Italiana Sommelier; Friuli Venezia Giulia - Le Guide dell’Espresso - I Vini D’Italia 2017; Tre stelle - Guida Oro - I Vini di Veronelli.

I Vini D’Italia 2017
Le Guide dell’Espresso - I Vini D’Italia 2017 ha premiato anche il Pinot Bianco 2015 Villa Russiz tra i vini migliori del Friuli Venezia Giulia, mentre la Guida Oro - I Vini di Veronelli ha assegnato tre stelle anche al Merlot 2013.
La Guida Vini D’Italia Gambero Rosso 2017 ha assegnato due bicchieri e mezzo sia allo Chardonnay Gräfin De La Tour 2012, per la complessità in bocca molto decisa ed equilibrata e la Malvasia 2015 per il bouquet aromatico. In aggiunta, la Malvasia ha preso 4 stelle da Vini Buoni D’Italia - La Guida ai vini autoctoni italiani di Mario Busso e Luigi Cremona - Touring Club Italiano. Anche il Friulano ha raggiunto le 4 stelle e la merita Corona nella finale nazionale di luglio a Buttrio mentre la Ribolla Gialla 2015 ha guadagnato l’emblematica Corona.
A seguire la Guida Slow Wine di Slow Food Editore ha insignito il Friulano 2015 di un prestigioso riconoscimento, menzionandolo nella categoria Grande Vino.
Celebre encomio anche per il Gräfin De La Tour 2013 che ha ricevuto la Medaglia D’Oro - Club 90+ dalla Gilbert & Gaillard International Competition 2017, concorso internazionale interamente dedicato al vino da cui nasce la Guida dei Vini in 9 lingue e l’omonima rivista dedicata al vino in Francia e in oltre 25 paesi del mondo.
Infine, la Guida Vini buoni d’Italia in collaborazione con Verallia e Touring Club, ha consegnato a Villa Russiz il diploma di azienda Ecofriendly 2017. Si tratta di un riconoscimento prestigioso che celebra la filosofia e il lavoro del’’azienda vitivinicola del Collio che porta avanti la storia, la cultura e l’identità enologica di Villa Russiz.

Un palmares ricco di riconoscimenti che testimoniano la ricerca per la qualità totale del prodotto finito, all’insegna dell’eccellenza, e ripaga dell’impegno quotidiano che Villa Russiz mette in ogni attività.