15 dicembre 2017
Aggiornato 11:00
L'intervento

Moretti (Pd): "Per l'Aeroporto ci sono le condizioni per un nuovo futuro"

"La societą - evidenzia il capogruppo idem - ha chiuso dal punto di vista finanziario e gestionale il 2016 in attivo, i lavori del Polo intermodale sono iniziati e appaltati in tutte le sue fasi, sono iniziati importanti lavori di ammodernamento per rendere il nostro aeroporto pił accogliente"

Moretti (Pd): "Per l'Aeroporto ci sono le condizioni per un nuovo futuro" (© Diario di Gorizia)

FVG - «Sull'Aeroporto stiamo facendo molto, con risultati positivi evidenti grazie soprattutto all'azione della nuova dirigenza, con il presidente Marano in primis». Respinge le critiche piovute in questi giorni il capogruppo Pd in Consiglio regionale Diego Moretti e aggiunge che, fino a quando non si sarà consolidata la situazione gestionale societaria, la Regione come unico proprietario non potrà che sostenere la società aeroportuale come ha fatto in tutti questi anni.

Quanto all'avvio della privatizzazione, Moretti afferma che «il mandato che Marano ebbe fu chiaro: chiudere la partita della concessione con Enac, risanare la società, concretizzare l'avvio del Polo intermodale di Ronchi, modernizzare lo stesso sito aeroportuale. Elementi tutti fondamentali per rendere lo stesso appetibile per eventuali ingressi di operatori privati del settore, così da implementare quello sviluppo in termini di traffici e passeggeri necessario per un aeroporto situato tra Venezia e Lubiana».

«La società - conclude Moretti - ha chiuso dal punto di vista finanziario e gestionale il 2016 in attivo, i lavori del Polo intermodale sono iniziati e appaltati in tutte le sue fasi, sono iniziati importanti lavori di ammodernamento che renderanno il nostro aeroporto più accogliente e dignitoso. Merito di tutte le componenti, dall'azionista al management, dai lavoratori ai sindacati, che hanno compreso appieno la necessità di fare la propria parte anche subendo sacrifici economici, che iniziano a dare risultati per l'azienda e per chi vi lavora. Ora ci sono le condizioni per iniziare un nuovo futuro».