25 settembre 2017
Aggiornato 15:00
turismo

Bolzonello, 900 mila euro a Pro Loco Fvg

La Regione ha riconosciuto il ruolo strategico anche in chiave turistica delle pro loco, cui viene dedicato l'intero capo IV della riforma e il cui compito è di valorizzare le peculiarità storiche, artistiche, culturali, naturalistiche e sociali del territorio in cui operano

Bolzonello, 900 mila euro a Pro Loco Fvg (© Regione Friuli Venezia Giulia)

FVG - La Giunta regionale, su proposta del vicepresidente Sergio Bolzonello, ha approvato la graduatoria dei contributi alle pro loco del Friuli Venezia Giulia per un totale complessivo di 900mila euro. «Con la recente legge regionale 21/2016 - ha ricordato Bolzonello - la Regione ha riconosciuto il ruolo strategico anche in chiave turistica delle pro loco, cui viene dedicato l'intero capo IV della riforma e il cui compito è di valorizzare le peculiarità storiche, artistiche, culturali, naturalistiche e sociali del territorio in cui operano».

Ciascuna pro loco iscritta all'albo regionale, sulla base della domanda presentata al Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell'Unione nazionale Pro Loco d'Italia (Unpli), riceverà un contributo per lo svolgimento delle attività programmate nel corso del 2017, mentre i Consorzi tra le Pro Loco ed il Comitato Unpli regionale riceveranno contributi destinati alle spese di funzionamento, pari rispettivamente a 50mila e 152mila euro. L'intera procedura di assegnazione dei contributi è stata rivista, fissando con regolamento regionale i parametri di valutazione che il comitato Unpli Fvg deve utilizzare per la valutazione delle domande pervenute.

«Ora che gli strumenti amministrativi sono giunti a regime - ha concluso il vicepresidente della Regione - sarà possibile, per il futuro, far affluire le importanti risorse finanziare con tempistiche decisamente anticipate rispetto al passato».