25 settembre 2017
Aggiornato 15:00
venerdì 6 ottobre alle 9

I primi di ottobre si terrà il convegno 'Dolina dei Bersaglieri nella rete museale di Redipuglia e oltre'

Scopo dell’incontro, piuttosto indirizzato alla fattibilità tecnica del progetto, sarà quello di individuare le condizioni possibili per il rifacimento all’originale dell’intero comparto difensivo della Dolina, con la più fedele ricostruzione degli ambienti, oggi ridotti in pochi ruderi

I primi di ottobre si terrà il convegno 'Dolina dei Bersaglieri nella rete museale di Redipuglia e oltre' (© Pro Loco Fogliano Redipuglia)

RONCHI DEI LEGIONARI - Con il Patrocinio concesso dal Sindaco di Ronchi dei Legionari, l’organizzazione del Convegno 'Dolina dei Bersaglieri nella rete museale di Redipuglia e oltre' diventa ufficiale la data di venerdì 6 ottobre con inizio alle 9 e lo svolgimento, anche per giusta competenza territoriale del Sito, sarà Ronchi dei Legionari nella prestigiosa Sala del Consiglio Comunale. Scopo dell’incontro, piuttosto indirizzato alla fattibilità tecnica del progetto, sarà quello di individuare le condizioni possibili per il rifacimento all’originale dell’intero comparto difensivo della Dolina, con la più fedele ricostruzione degli ambienti, oggi ridotti in pochi ruderi.

Ricostruzione del sito storico della Grande Guerra
La ricostruzione di questo importante sito storico della Grande Guerra viene visto dai più, come una futura realtà museale e ambientale che con naturale oggettività si offre al forestiero visitatore come compendio storico e didattico che completa e si aggiunge al Memoriale nazionale di Redipuglia con il costruendo moderno Museo militare della Casa Terza Armata e la Regia Stazione con il museo multimediale.

Sostegni e contributi
Hanno accettato di dare il proprio contributo, anche per le dirette esperienze nelle proprie località, Camillo Zadra Conservatore del Museo italiano di Roveretto Zeliko Princit del Museo di Caporetto e Tadei Korn della Fondazione Poti Mjru dei Sentieri di pace Sloveni, l’archeologo Rubert Gieti, Davide Tonazzi del Museo Val Saisera, gli Esperti storici Marco Mantini, Silvo Stok, Andrea Ferletic, Marco Pascoli e Roberto Todero, consulente scientifico dei Sentieri di Pace Redipuglia. Collaborazione in tal senso è stata anche chiesta al Consorzio culturale monfalconese. Importante sarà la presenza del MIBAC con il Direttore del Polo Museale del Friuli Venezia Giulia, dott. Luca Carbulotto che per competenza dovrà anche sostenere la fattibilità del progetto. Il coordinamento è stato affidato allo storico Lucio Fabi. Presente anche la Direzione di Promoturismo Fvg che vede in questa operazione il nascere di un prodotto storico di nicchia dove indirizzare la promozione intrinseca alla storia della Grande Guerra.  Qualche mese fa, durante la visita alla Stazione museo, anche il Vice presidente della Giunta regionale Sergio Bolzanello si è dimostrato favorevole all’operazione di recupero del Sito, cosa questa che ha incoraggiato l’associazione Pro Loco ad intraprendere questo cammino iniziando con il Convegno.