25 settembre 2017
Aggiornato 15:00
da venerdì 15 a domenica 17 settembre

Torneo Gorizia in 4 lingue: 500 atleti si sfideranno a basket, pallavolo, tennis, teamgym e karate

Tante le novità della quinta edizione della manifestazione a cominciare dalle discipline. Il quartiere fieristico di via della Barca sarà trasformato in una vera e propria cittadella dello sport

Torneo Gorizia in 4 lingue: 500 atleti si sfideranno a basket, pallavolo, tennis, teamgym e karate (© Torneo Gorizia in 4 lingue)

GORIZIA - Gorizia si prepara ad accogliere la carica dei 500 per la quinta edizione del Torneo internazionale giovanile Gorizia in 4 Lingue, in programma da venerdì 15 a domenica 17 settembre. Tante le novità per le Olimpiadi goriziane, a cominciare dalle discipline. Gli under 19 di Italia, Slovenia, Austria e Germania si cimenteranno infatti in basket, pallavolo, tennis e per la prima volta daranno prova della propria bravura nel Teamgym e nel karate. Il quartiere fieristico di via della Barca sarà trasformato in una vera e propria cittadella dello sport, in cui le squadre non solo pernotteranno e mangeranno, ma potranno rilassarsi e divertirsi, anche grazie a un campo da calcio balilla umano. Inoltre, come sperimentato lo scorso giugno per i campionati italiani di scherma, il padiglione D sarà utilizzato per la pratica sportiva vera e propria, ovvero ospiterà le acrobazie dell’Open International Teamgym Cup. Immutato lo spirito dell’appuntamento: si tratterà di un evento multiculturale all'insegna del fair play e dei valori dello sport, in cui i ragazzi avranno l'occasione di sfidarsi ma anche di socializzare e di fare nuove amicizie. La regia è sempre dell’associazione Smilevents, che ha messo in piedi un'imponente macchina organizzativa, grazie al sostegno di tanti enti e realtà locali.
Alla presenza del sindaco di Gorizia, Rodolfo Ziberna, e dell’assessore comunale ai Grandi eventi, Arianna Bellan, il Torneo è stato presentato nel municipio del capoluogo isontino da Ascanio Cosma e Diego Falzari della Smilevents, affiancati da Ornella Padovan e Paolo Zucchiatti della Dinamic gym e da Diego Corolli del Tennis Campagnuzza.

 

Le discipline e gli impianti
Ampliata e arricchita la gamma di discipline rispetto alle edizioni passate del Torneo e lunga la lista di palestre e campi che saranno utilizzati. Di assoluto rilievo le sei squadre che si sfideranno al PalaBrumatti nel basket, ovvero Reyer Venezia, Reggio Emilia, Fortitudo Bologna, Gsa udine, Basket Trieste, per finire con la slovena Helios Domzale. Il torneo, così come il premio per il miglior cestista, sarà intitolato a Miha Gravner. Le partite saranno disputate sabato mattina dalle 9 e nel pomeriggio dalle 15, la domenica dalle 8.30, con finalissima alle 11.30. Anche il karate sbarcherà al PalaBrumatti, con una dimostrazione di 45 minuti sabato alle 16.30, tra una partita di basket e l’altra. Protagonista sarà l’associazione sportiva dilettantistica Ronin Friuli Venezia Giulia, nata nel 2008 dalla fusione di tre distinte scuole di karate tradizionale stile shotokan, i cui tecnici e maestri già operavano nel settore delle arti marziali da oltre 20 anni. Attualmente conta una sessantina di soci, tra bambini, agonisti e amatori, e organizza corsi differenziati per età e grado di esperienza nelle due sedi di Gorizia e Cividale. Inoltre nel corso dell’anno organizza stage con tecnici e atleti di rilievo nazionale, e partecipa a diverse competizioni a livello regionale, nazionale e internazionale. Il volley U15 maschile e U17 femminile sarà ospitato dalla palestra dell’Ugg, il tennis U13 dalla Campagnuzza.

Open International Teamgym cup – go2017
Ad arricchire il Torneo sarà quest’anno un appuntamento unico e spettacolare: grazie alla Dinamic Gym Gorizia ospiterà per la prima volta un evento internazionale di Teamgym, ginnastica acrobatica nata in Scandinavia vent’anni fa e diventata oggi tra le più praticate al mondo. Questa disciplina comprende tre elementi fondamentali: il tumbling (striscia acrobatica), il minitrampolino (con o senza tavola del volteggio) e il floor (corpo libero). Oltre 130 i ginnasti in lizza, divisi in sette squadre e 18 mini team. Venerdì dalle 15 alle 19 ci saranno gli allenamenti, seguiti alle 20.30 dalla cerimonia di apertura con la presentazione delle squadre. Le gare, che saranno ospitate dal padiglione D del quartiere fieristico, sono previste per i Team la mattina dalle 11 alle 12, per i Trio (mini-team) il pomeriggio dalle 15.30. Come gran finale, verso le 19, ci sarà la All Stars Competition, che vedrà confrontarsi i migliori individualisti delle categorie Junior e Senior. Alle 19.30 sono previste le premiazioni.

La cittadella dello sport
Particolarmente apprezzata nelle passate edizioni del Torneo si è rivelata la scelta di allestire una cittadella dello sport utilizzando uno dei padiglioni del quartiere fieristico: anche in questa edizione potranno dormire e mangiare nelle aree appositamente attrezzate del padiglione B, avendo l'occasione di confrontarsi e di socializzare. Saranno allestite aree appunto per dormire, con le brande fornite dalla Brigata Pozzuolo del Friuli, per mangiare, per rilassarsi e ovviamente per divertirsi. Nel piazzale esterno sarà appunto posizionato il campo per il calcio balilla umano, che sarà a disposizione degli atleti per sfidarsi tra una partita e l'altra del Torneo. Per trasportare gli atleti dalla cittadella dello sport ai vari impianti è previsto un servizio di bus navetta. Tutto il materiale che sarà utilizzato per i pasti dei partecipanti sarà riciclabile, essendo il Torneo inserito nel programma delle Ecofeste, ovvero degli eventi rispettosi dell’ambiente.

I partner
Per una macchina organizzativa tanto imponente, la Smilevents può contare sull'aiuto di vari enti e realtà del territorio: il Comune, la Regione, la Camera di commercio della Venezia Giulia, la Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, la Brigata Pozzuolo del Friuli, l’Azienda Provinciale Trasporti, Isa Ambiente e la Banca di Manzano. Tra gli esercenti che collaborano, anche l’azienda Roncadin