25 settembre 2017
Aggiornato 15:00
cultura e spettacoli

Presentata la nuova stagione artistica del Teatro Comunale di Gradisca d'Isonzo con molte prime regionali

Un ricco palinsesto con dieci spettacoli in abbonamento, sei prime regionali, appuntamenti fuori abbonamento e le rassegne dedicate alle famiglie e alle scuole

Presentata la nuova stagione artistica del Teatro Comunale di Gradisca d'Isonzo con molte prime regionali (© Teatro Comunale di Gradisca d'Isonzo)

GRADISCA D'ISONZO - Dieci spettacoli in abbonamento, sei prime regionali, appuntamenti fuori abbonamento e le rassegne dedicate alle famiglie e alle scuole: questo il ricco palinsesto della stagione artistica del Nuovo Teatro Comunale di Gradisca d’Isonzo presentata dal direttore artistico Walter Mramor, assieme al sindaco di Gradisca Linda Tomasinsig, all’assessore Enzo Boscarol e alla presenza del vice presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, Marino Zanetti.

Si inizia il 7 novembre
La stagione inizierà il 7 novembre con la prima regionale di ‘Sabbie mobili’ con Roberto Ciufoli, Gaspare e Max Pisu, una commedia brillante che indaga l’animo umano alla ricerca dell’armonia per apprezzare tutti i risvolti della vita; ci divertiremo il 21 novembre con l’ironia de ‘La cena perfetta’ che ci catapulterà, assieme ai protagonisti Nini Salerno, Daniela Morozzi, Blas Roca Rey, Ariele Vincenti, Monica Rogledi, nella cucina di un ristorantino ‘sgangherato’ in attesa della visita di un critico gastronomico; da un ristorante a una locanda, assisteremo il 6 dicembre alla prima regionale del classico goldoniano ‘La Locandiera’ che vedrà protagonista Silvia Gallerano nei panni di una Mirandolina combattuta fra tradizione e femminilità emancipata, moderna e sensuale, che il regista Stefano Sabelli ambienta negli Anni ‘50, in un’atmosfera acquitrinosa ispirata a capolavori del Cinema neorealista; un’altra figura femminile, questa volta più che mai attuale, quella di Anna Maria Barbera, in arte Sconsy, che, con intimo rigore ma non senza l'ironia profonda che la contraddistingue, ci invita a riprenderci il valore dell’incontro nella prima regionale, il 15 dicembre, di ‘Ma Voi… Come stai?!’; il 13 gennaio sbirceremo nella camera di Simona Marchini e Valeria Fabrizi con la prima regionale di ‘Due civette sul comò’, per scoprire chi delle due vincerà la scommessa per accaparrarsi il letto accanto alla finestra; il 24 gennaio ci lasceremo travolgere dall’essenza del flamenco tra riproposizioni fedeli alla tradizione e nuove contaminazioni della prima regionale di ‘Ballet Flamenco Espanol’ uno spettacolo in tre parti coreografato da Juan Manuel Carrillo e Luis Ortega e dal romanticismo di ‘Gigi – Immamorarsi a Parigi’ il musical proposto in prima regionale dalla Compagnia Corrado Abbati il 7 febbraio; avide danze, ma di tutt’altro genere, si intrecciano nella commedia ‘Alla faccia vostra’ con Gianfranco Jannuzzo e Debora Caprioglio (il 10 marzo) alle prese con un intricato ma esilarante garbuglio per la spartizione di un’eredità; il 27 marzo vedremo ‘Qui e ora’ uno spaccato dell’Italia di oggi attraverso il ritratto di una generazione cinica e sfiduciata nel duello metropolitano ansiogeno e comico tra i bravi Paolo Calabresi  e Valerio Aprea e, il 13 aprile, studieremo i poetici e ironici esercizi e virtuosismi che vedremo in ‘R.Osa… - A corpo libero’, coreografia di Silvia Gribaudi con Claudia Marsicano e Silvia Gribaudi che metteranno l’accento sul ruolo della donna nella società.

Scuola e Famiglia
Numerosi anche gli appuntamenti per famiglia e scuola e uno speciale progetto Focus incentrato sullo spettacolo ‘Caracreatura’ di Pino Roveredo che sarà proposto fuori abbonamento il 28 febbraio alla Sala Bergamas.