20 giugno 2018
Aggiornato 06:00
Eventi & Cultura | dal 21 al 24 settembre

Gusti di Frontiera: in piazza Sant'Antonio il taglio del nastro e il talk show con la Masterchef Antonia Klugmann

L’elegante piazza non solo farà da cornice a presentazioni, dibattiti e conferenze dedicati al mondo del cibo, al lifestyle e al buon bere, ma ospiterà anche la cerimonia di inaugurazione con la chef del Ristorante 'L’Argine' di Vencò e giudice di Masterchef

Gusti di Frontiera: in piazza Sant'Antonio il taglio del nastro e il talk show con la Masterchef Antonia Klugmann (© Antonia Klugmann)

GORIZIA - Tutto è pronto a Gorizia per il taglio del nastro della 14esima edizione di Gusti di frontiera. In centro si respira già aria di festa, con gli allestimenti degli oltre 350 stand in pieno svolgimento, e cresce l’attesa per l’arrivo degli chef e dei prestigiosi ospiti del Salotto del gusto, il contenitore culturale preparato su incarico del Comune di Gorizia da Udine&Gorizia fiere. L’elegante piazza Sant’Antonio non solo farà da cornice a presentazioni, dibattiti e conferenze dedicati al mondo del cibo, al lifestyle e al buon bere, ma domani, giovedì 21, ospiterà anche la cerimonia di inaugurazione. Autorità e rappresentanti delle tante realtà che collaborano per la riuscita della manifestazione si troveranno alle 16.45 per dare l’avvio ufficiale alla kermesse, mentre alle 17.30 ci sarà il talk show con la chef del Ristorante 'L’Argine' di Vencò e giudice di Masterchef Antonia Klugmann, che dialogherà con il Gastronauta Davide Paolini. L’apertura ufficiale degli stand è prevista alle 17, quindi già domani sera i 23 Borghi sforneranno le specialità di 44 nazioni del mondo. Gli espositori presenti a Gusti di frontiera saranno quindi operativi domani dalle 17 alle 2, sabato e domenica dalle 10 alle 2 e domenica dalle 10 alle 24. Tanti gli eventi culturali, di intrattenimento e gastronomici che correderanno la kermesse, in un fitto calendario consultabile sul nuovissimo sito internet www.gustidifrontiera.it.

Il Salotto del Gusto
Fino a sabato 23 il Salotto del gusto ospiterà momenti di incontro, ospiti e chef di fama nazionale e internazionale, opinion leader e professionisti che tengono alta la bandiera del saper produrre, del saper cucinare e del saper degustare il meglio dell’enogastronomia moderna, sempre nel rispetto delle tradizioni locali. Dopo l’incontro con Antonia Klugmann, ospite d’onore del talk show inaugurale, il Gastronauta Davide Paolini, giornalista di Radio 24 e Sole 24 Ore condurrà anche gli altri eventi del Salotto del Gusto. Venerdì 22 alle 17 il Talk show 'Gorizia: Cibi, Vini, Confini' sarà l’occasione per la presentazione del Ricettario Mitteleuropeo di Suor Antonija – Orsolina. Interverranno Carlo del Torre, curatore del 'Ricettario Mitteleuropeo', Michela Fabbro, chef del Ristorante 'Rosenbar' di Gorizia e Presidente dell’associazione 'Gorizia A Tavola', Adriano Ossola, Direttore del Festival 'E’ Storia' e Michele Paiano, sommelier, delegato AIS Gorizia. A seguire, i ristoratori goriziani di 'Gorizia A Tavola' presenterano alcuni piatti del Ricettario Mitteleuropeo di Suor Antonija abbinati ai vini del territorio. 'Una voce unica racconta una vita nel mondo con la propria terra nel cuore' è il titolo del talk show che avrà invece per protagonista alle 18 il giornalista Bruno Pizzul. Sabato 23, alle 17, saranno protagonisti di 'Overcooking. Dalla cucina-spettacolo al crepuscolo degli chef?' Davide Paolini, autore del libro 'Il crepuscolo degli chef' ed Emanuele Scarello, chef del Ristorante 'Agli Amici' di Godia, due stelle Michelin. Gli interventi saranno moderati da Camila Raznovich, conduttrice dei programmi tv 'Kilimangiaro' e radio 'RadiodueComeVoi'. Alle 18 sarà consegnato il premio 'Gusti di frontiera 2017', riconoscimento annuale attribuito dal Comune di Gorizia a personaggi ed esperti del mondo enogastronomico nazionale ed internazionale. Seguirà alle 18.15 il talk show 'Adesso parlo io, il Che Guevara della cucina italiana', incontro con Gianfranco Vissani, chef del Ristorante 'Casa Vissani' di Baschi, due stelle Michelin.