16 dicembre 2017
Aggiornato 10:00
ambiente, natura e territorio

Vito, messa in sicurezza dei corsi d'acqua nell'Isontino

I lavori realizzati e in fase di attuazione riguardano la pulizia radicale del rio Bisinta, il miglioramento della confluenza dello stesso con il torrente Versa, l'adeguamento delle paratoie e la sistemazione di una piazzola per l'eventuale posa in opera di un'idrovora di sollevamento carrabile

Sara Vito (Assessore regionale Ambiente ed Energia) durante il sopralluogo in un cantiere per la messa in sicurezza di un corso d'acqua (© Regione Friuli Venezia Giulia)

CORMONS - «L'avvio dei lavori di messa in sicurezza del rio Bisinta, in località Boatina a Cormons, evidenzia l'attenzione della Regione nei confronti della comunità locale che aveva subito in passato gli effetti del maltempo sul territorio». Lo ha dichiarato l'assessore regionale all'Ambiente, Sara Vito, nel compiere un sopralluogo al cantiere assieme all'assessore comunale ai Lavori pubblici, Fabio Russiani, e al presidente del Consorzio di bonifica pianura isontina, Enzo Lorenzon.

«Questo intervento della Regione - ha aggiunto Vito - è la miglior risposta alle richieste avanzate dai cittadini rispetto alle necessità per la messa in sicurezza dell'area dalle esondazioni. La prevenzione è infatti lo strumento imprescindibile per fare fronte al rischio idrogeologico e la si realizza attuando interventi mirati che vedono nel rispetto dell'ambiente e delle necessità degli abitanti il miglior modo di procedere». Sono così stati mantenuti, è stato evidenziato, gli impegni che Vito aveva preso con la comunità locale nel corso di un incontro pubblico tenutosi prima dell'estate nel Municipio di Cormons.

I lavori realizzati e in fase di attuazione riguardano la pulizia radicale del rio Bisinta, il miglioramento della confluenza dello stesso con il torrente Versa, l'adeguamento delle paratoie e la sistemazione di una piazzola per l'eventuale posa in opera di un'idrovora di sollevamento carrabile. Il Consorzio di bonifica sta infatti completando le procedure per l'acquisto dell'idrovora che, nel caso di eventi eccezionali rappresentati dalla contemporaneità delle piene del Versa e del Bisinta, sarà azionata per garantire lo scarico delle acque del Bisinta nel Versa. Completati questi lavori, il Consorzio provvederà alla sistemazione di una serie di fossi e di canali che convogliano le acque dalla zona collinare a monte della Boatina, verso il Bisinta, utilizzando un altro finanziamento di 150 mila euro assegnato dalla direzione regionale Ambiente.

Concluso il sopralluogo sul Bisinta, Vito si è recata lungo il torrente Versa, nella zona prossima al ponte che collega Fratta, in comune di Romans d'Isonzo, a Medea, dove sono stati consegnati i lavori di manutenzione del Versa all'impresa appaltatrice, con una spesa prevista di oltre 163 mila euro. «Rispetto agli interventi di sistemazione e di riqualificazione del Versa - ha concluso Vito - con una spesa di oltre 640 mila euro sono già state conseguite tutte le autorizzazioni ambientali necessarie,e verrà presto dato l'avvio alla gara d'appalto per l'aggiudicazione delle opere e l'inizio dei lavori».