16 dicembre 2017
Aggiornato 10:00
Martedì 10 ottobre

A Gorizia per il Nid proiezioni e film sul mondo della danza aperti al pubblico

La prima di 'Io danzerò', in collaborazione con l'Università di Udine e il Kinemax, sarà introdotta da Marta Bevilacqua

A Gorizia per il Nid proiezioni e film sul mondo della danza aperti al pubblico (© a.ArtistiAssociati Soc. Coop.)

GORIZIA - Le anteprime di Nid platform proseguono al Kinemax. Nid (un progetto sostenuto da MiBact, Regione Friuli Venezia Giulia e Comune di Gorizia e coordinata da a.Artisti Associati – Ert Fvg in stretta condivisione con Rto, che ha lo scopo di sostenere la migliore produzione coreutica italiana e farà tappa, dal 19 al 22 ottobre prossimi, nella città di Gorizia) sarà anticipata da una serie di iniziative mirate a coinvolgere quanto più possibile l’intera cittadinanza. Le proiezioni al Kinemax di piazza Vittoria, alle 20.30, saranno a ingresso libero.

Gli appuntamenti
Martedì 10 ottobre sarà proposto ‘Io danzerò (La danseuse) di Stéphanie Di Giusto con Soko, Gaspard Ulliel, Melanie Thierry, Lily-Rose Depp, François Damiens, Louis Garrel, William Houston, David Bowles, Louis-Do de Lencquesaing, Petra Buckova, Charlie Morgan, Denis Menochet. La visione sarà introdotta da Marta Bevilacqua.
Martedì 17 ottobre sarà la volta di ‘Dancer in the Dark di Lars von Trier con Catherine Deneuve, David Morse, Björk Gudmundsdóttir, Peter Starnmare, Peter Stormare. Introduzione alla visione di Lisa Parolo e Marta Bevilacqua.
Lunedì 16, sempre al Kinemax però alle 15, sarà proposto l’incontro con proiezione ‘Breath e la danza in un minuto o poco più’, una conversazione con la coreografa e danzatrice Daša Grgič e il regista Luca Quaia in compagnia di Enrico Coffetti (video selezionati dall’archivio Cronache e Memorie dello Spettacolo).
Martedì 17, nuovamente alle 15, l’incontro con proiezione ‘Lo sguardo di Carolyn Carlson’, conversazione con l’autore e regista Gianni Di Capua in compagnia di Roberto Calabretto.