18 dicembre 2017
Aggiornato 02:30
NID Platform 2017

Workshop di Social Media Storytelling, iscrizioni aperte per il laboratorio teorico-pratico

Nell’ambito della vetrina della danza che porterà a Gorizia spettacoli, incontri, tavole rotonde e proiezioni sarà organizzato ‘#Comunicadanza #NidGorizia - Territorio e danza contemporanea: un racconto collettivo e interattivo’ condotto da Simone Pacini. Il corso inizierà mercoledì 18 ottobre e terminerà domenica 22

Workshop di Social Media Storytelling, iscrizioni aperte per il laboratorio teorico-pratico (© New Italian Dance)

GORIZIA - Nell’ambito di Nid Platform 2017 (la vetrina della danza che porterà a Gorizia dal 19 al 22 ottobre spettacoli, incontri, tavole rotonde e proiezioni) sarà organizzato un Workshop di social media storytelling dal titolo ‘#Comunicadanza #NidGorizia - Territorio e danza contemporanea: un racconto collettivo e interattivo’ condotto da Simone Pacini. Si propone un laboratorio teorico-pratico (da mercoledì 18 a domenica 22 ottobre) per far vivere la vetrina anche alla città di Gorizia! I partecipanti saranno inizialmente formati sull’utilizzo attivo dei social media (Facebook, Instagram Twitter, Snapchat ecc.), in seguito diventeranno 'social media reporter' dell’evento, raccontando i dietro le quinte degli spettacoli, i luoghi che li ospitano e le persone che li realizzano.

Un corso per social media reporter
Sarà un’occasione divertente per conoscere meglio le nuove tecnologie e raccontare la propria esperienza in rete, utilizzando l’anima ludica e l’immediatezza dei social, ma anche per acquisire competenze per migliorare le proprie attività online. Il progetto sarà rivolto a spettatori, studenti, blogger e operatori culturali e si svolgerà prevalentemente al Museo Santa Chiara, con diverse incursioni nelle varie attività di NidPlatform e a tutti gli spettacoli. Tra gli argomenti trattati: Perché è importante fare storytelling con i social media; Alla ricerca dell’empatia: socializzare un evento dal vivo creando 'engagement'; L’hashtag: uno strumento fondamentale per creare un nuovo rapporto fra imprese culturali e territorio. Oltre alla parte teorica, il gruppo parteciperà agli eventi del festival.

Requisiti per partecipare
Il workshop è rivolto a tutti (requisiti: smartphone con connessione autonoma, canale Instagram e Twitter attivo). Il corso è a pagamento. Le iscrizioni sono obbligatorie: sarà necessario scrivere a ufficiostampa@artistiassociatigorizia.it.

Conduce Simone Pacini
Da quasi 15 anni Simone Pacini si occupa di comunicazione, formazione e organizzazione in ambito teatrale e culturale. Dopo la laurea ha frequentato il Master in Management per lo spettacolo alla Sda Bocconi di Milano. Dal 2006 al 2008 ha lavorato per le Edizioni Ubulibri. Nel 2003 ha incontrato l’associazione Carte Blanche di Volterra e da allora collabora alle attività della Compagnia della Fortezza e all’organizzazione del festival VolterraTeatro (Premio Rete Critica 2014 per la miglior strategia di comunicazione virale). Nel 2004 ha fondato Il Grido, rivista di cinema in seguito diventata portale web e sono redattore della testata giornalistica teatrale on-line Krapp’s Last Post. Da anni 'agitatore del web', nel 2008 ha concepito il brand fattiditeatro che si è sviluppato trasversalmente imponendosi come forma di comunicazione teatrale 2.0. Dal 2011 progetta e conduce workshop itineranti su performing arts e comunicazione 2.0, realizzati fino ad adesso in 13 regioni. Dal 2012 collabora col Teatro dei Venti di Modena per il festival Trasparenze, come consulente digital e coordinatore dei laboratori della Konsulta, e con Urban Experience con la quale ha realizzato vari progetti. Dal 2013 collabora con Teatro Akropolis di Genova in occasione del festival Testimonianze ricerca azioni. E’ docente per Università di Bari, Università Statale di Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore, Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, Link University, Ied Roma e Federculture. Come influencer e storyteller è stato coinvolto in progetti del Teatro Metastasio-Regione Toscana, Teatro alla Scala-Unicredit, Regione Umbria e Teatro Pubblico Pugliese. Dal 2015 realizza progetti e tiene lezioni e workshop di 'social media storytelling' per teatri (Teatro dell’Archivolto), festival di teatro (I Teatri del Sacro, Pergine Spettacolo Aperto), compagnie teatrali (Fibre Parallele) ma anche festival di teatro ragazzi (Maggio all’Infanzia) e di circo contemporaneo (Mirabilia e Circumnavigando).