19 novembre 2017
Aggiornato 03:30
ricarica elettrica

Gorizia entra nell’ 'Hera' della mobilità elettrica

Inaugurata in piazzale Mantova, alla presenza del Sindaco di Gorizia e del Direttore Generale di AcegasApsAmga, la prima colonnina per ricariche elettriche della città che entra a far parte della rete nazionale di ricarica

Gorizia entra nell’ 'Hera' della mobilità elettrica (© AcegasApsAmga)

GORIZIA - Alla presenza del Sindaco Rodolfo Ziberna e del Direttore Generale di AcegasApsAmga è stata inaugurata a Gorizia la prima colonnina di ricarica elettrica della città presso piazzale Mantova (di fronte al campo d’atletica 'Kovi'). Si tratta del primo passo fondamentale per l’inserimento di Gorizia nel contesto della mobilità sostenibile e per la creazione di una rete capillare di ricariche per l’intera regione Friuli-Venezia Giulia.

Sensibilizzazione all'energia alternativa
La prima colonnina di Gorizia avrà per la città un ruolo essenziale di sensibilizzazione e stimolo all’utilizzo di mezzi che si servono di fonti di energia alternative. Il progetto, a cura di AcegasApsAmga e realizzato grazie al know-how del Gruppo Hera, prevede l’installazione di ulteriori 4 colonnine che avverrà sulla base dell’andamento delle ricariche della prima, in modo da seguire le necessità di rifornimento dei cittadini.

Il progetto della mobilità elettrica
Il progetto per la mobilità sostenibile a Gorizia si inserisce in un piano più ampio di AcegasApsAmga che ha visto l’installazione di 10 colonnine di ricarica elettrica a Trieste dal 2015 e che si svilupperà anche a Udine nei prossimi mesi con il posizionamento di un punto di ricarica fast-charge presso la sede della multiutility. A sua volta, il progetto della multiutility fa parte dell’Hera della mobilità elettrica, il piano del Gruppo Hera, che sta vedendo la realizzazione di reti di ricarica per auto elettriche su tutto il territorio nazionale, anche grazie alla partnership tecnologica con Enel.

Un trend mondiale in aumento
L’importanza dell’ingresso di Gorizia nell’Hera della mobilità elettrica è ulteriormente evidenziato da un trend mondiale in crescita, con particolare riferimento alla mobilità elettrica. Sono infatti circa 800.000 le auto elettriche vendute nel mondo nel 2016, un incremento del 40% rispetto al 2015: si stima che entro il 2040 saranno 150 milioni le vetture a batteria circolanti su strada nel mondo.

A Trieste in due anni trend di ricariche in aumento
Un’alternativa sostenibile per la mobilità sul territorio regionale grazie all’ingresso di Gorizia nell’Hera della mobilità elettrica sembra essere dunque già realtà. A confermarlo intervengono i dati che a Trieste, dal 2015 ad oggi, seguono un trend di crescita costante. Nel corso del 2017, infatti, il numero delle ricariche è quasi triplicato rispetto al 2015: sono già state effettuate oltre 800 ricariche, pari a oltre 8.676 kWh. La crescita è ancora più evidente analizzando i kWh erogati: infatti, si assiste a un incremento superiore al 400% rispetto al 2015.

Stazioni di ricarica in tutta Italia…a portata di app A questo indirizzo: http://mobility.gruppohera.it/ è possibile ottenere informazioni utili come l’esatta localizzazione e lo stato delle colonnine (libera, occupata, in manutenzione). Le stesse informazioni sono disponibili anche con l’ app 'Heramobility', utilissima in viaggio.

Caratteristiche tecniche
La colonnina di ricarica installata a Gorizia, alimentata a 400 V, è dotata di due standard di prese di ricarica (Scame e Mennekes) destinate alla ricarica lenta e/o veloce dei veicoli, anche in simultanea. Entrambe le prese sono dotate di un sistema di protezione antivandalo che protegge la presa quando la stazione è in condizioni di stand-by e di un sistema di blocco della presa che impedisce la disconnessione non autorizzata del connettore durante l’erogazione.

Come accedere al servizio
L’accesso alla presa viene consentito mediante smart card e in prospettiva il sistema è già predisposto per abilitare la ricarica anche tramite il telefono cellulare (questa funzione per i clienti del Gruppo Hera sarà disponibile nel corso del prossimo anno) .