19 novembre 2017
Aggiornato 04:00
Il fatto

Tenta di disinnescare un ordigno che esplode e gli spappola le gambe

E’ successo nella mattinata di martedì 7 novembre a Gorizia, in via Gregoric, con protagonista un 59enne del luogo. L'uomo è stato elitrasportato a Udine in gravi condizioni

Tenta di disinnescare un ordigno che esplode e gli spappola un braccio (© Diario di Udine)

GORIZIA – Ha tentato di disinnescare un ordigno ma quest’ultimo gli è esploso addosso, causandogli l’amputazione di una gamba (quella sinistra). E’ successo nella mattinata di martedì 7 novembre a Gorizia, in via Gregoric, con protagonista un 59enne del luogo.

Le condizioni dell’uomo sono parse subito molto gravi e sul posto, oltre all’ambulanza del 118 è intervenuto anche l’elisoccorso, che ha trasportato l’uomo all’ospedale di Udine. Sul posto sono accorsi anche i Vigili del Fuoco e i carabinieri, che ora sono chiamati a fare luce sulla vicenda.

Non è la prima volta che il 59enne si sia cimentato con il disinnesco di un ordigno bellico. Due anni fa aveva fatto la stessa cosa e anche in quella occasione l'ordigno era esploso, distruggendo un albero.