Cronaca | A Gradisca d'Isonzo

Rapinati e picchiati da due ladri nel cuore della notte

Nell'abitazione ci sono l’anziana madre, di 85 anni, il figlio di lei, 51enne e il nipote che di anni ne ha 19. Si tratta di una famiglia che gestisce un locale della zona

Rapinati e picchiati da due ladri nel cuore della notte
Rapinati e picchiati da due ladri nel cuore della notte (Diario di Gorizia)

GRADISCA D'ISONZO - Sono in due, sono armati di coltello, il volto coperto. Nel cuore della notte, attorno alle 4, si introducono nella casa di una famiglia di esercenti di Gradisca d’Isonzo. Nell'abitazione ci sono l’anziana madre, di 85 anni, il figlio di lei, 51enne e il nipote che di anni ne ha 19. Si tratta di una famiglia che gestisce un locale della zona. I malviventi forzano una porta secondaria della casa ed entrano. Immobilizzano la donna, che sta dormendo, poi aggrediscono il figlio che - come anticipa Il azzettino - nel frattempo è corso per cercare di aiutare sua madre. 

L’anziana grida disperata
Il figlio viene minacciato e preso a calci e pugni in testa. Ma non si dà per vinto. Riesce a liberarsi dalla presa dei due aguzzini apre la finestra e chiede aiuto. Nel frattempo, il 19enne afferra il telefono e chiama il 112. I due rapinatori frugano ovunque alla ricerca di oro e soldi. L’inaspettata reazione del 51enne li lascia sorpresi, quindi scappano, portano via parte della refurtiva. Presto arrivano i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Gradisca d’Isonzo. Subito si mettono sulle tracce dei ladri, coadiuvati dai colleghi del norm della compagnia di Gorizia. 

La coppia di malvivente viene trovata nel centro di Gradisca
Quando li arrestano, hanno ancora la refurtiva nelle tasche. Tutto è successo lunedì 20 novembre. I due pregiudicati vengono arrestati con l’accusa di rapina a mano armata. risiedono nel goriziano: si tratta di F.M. di 37 anni e P.S., di 33 anni. Il 51enne, rimasto ferito nella colluttazione, è stato medicato, la prognosi è di 25 giorni.