26 aprile 2018
Aggiornato 17:00
fino a sabato 9 dicembre

"Il Genio di Leonardo" incanta il Tiare Shopping

Grande successo per la mostra che racchiude le riproduzioni delle macchine di Leonardo da Vinci. Attivato anche 'A.A.A. Genio Cercasi', un progetto formativo che coinvolge le scuole del territorio che terminerą in primavera

"Il Genio di Leonardo" incanta il Tiare Shopping (© Tiare Shopping)

VILLESSE – Tiare Shopping e l’arte: un filo conduttore che continua a dare valore e visibilità alle eccellenze locali che trovano, all’interno del centro commerciale di Villesse, un meeting place proattivo nel dar loro la possibilità di esporre i propri progetti. In questi giorni Tiare Art sta ospitando 'Il Genio di Leonardo', una mostra nata dalla collaborazione tra l’associazione Scienza Under 18 Isontina e Tiare Shopping che racchiude le spettacolari riproduzioni delle macchine di Leonardo Da Vinci: modelli, disegni e progetti del genio immortale realizzati da Renato Catto, maestro scomparso poche settimane fa e famoso per aver passato tutta la vita a costruire le invenzioni di Da Vinci. 'Il Genio di Leonardo' sarà visitabile fino a sabato 9 dicembre (maggiori informazioni su www.tiareshopping.com).  

Mostra fotografica sulla scienza
Inaugurata il 30 novembre l’esposizione - curata dallo stesso Catto insieme al collega Mario Vizzotto - è arricchita da 'Scatti di Scienza', mostra fotografica che racchiude 40 foto scattate da alcuni studenti del territorio che richiamano la scienza, la tecnologia e l’ambiente. Questi lavori sono stati presentati durante il festival 'Scienza Under 18' di Monfalcone. È stato inoltre attivato 'A.A.A. Genio Cercasi', un progetto formativo che coinvolge gli studenti del territorio impegnati a realizzare delle opere scientifiche che verranno poi esposte in primavera. Oltre ai tanti gli appassionati e ai semplici curiosi, Tiare Art sta attirando anche le scuole del territorio: diverse classi delle scuole elementari di Gradisca d’Isonzo e medie di Fogliano-Redipuglia hanno visitato la mostra e apprezzato la maestria dimostrata dai curatori.