21 ottobre 2018
Aggiornato 11:30

Bolzonello, 1,5 milioni di euro per area di crisi dell'Isontino

I finanziamenti sono destinati a micro, piccole e medie imprese già localizzate o di nuovo insediamento nell'area interessata
Bolzonello, 1,5 milioni di euro per area di crisi dell'Isontino
Bolzonello, 1,5 milioni di euro per area di crisi dell'Isontino (Regione Friuli Venezia Giulia)

GORIZIA - La Giunta regionale, su proposta del vicepresidente Sergio Bolzonello, ha approvato il secondo bando Por Fesr 2014-20 per l'area di crisi dell'Isontino.
Il bando, dotato di risorse pari a 1.498.741,75 euro, costituisce uno strumento di sostegno e di incentivazione che punta a rafforzare le attività produttive operanti nei comuni dell'area di crisi dell'Isontino, al fine di supportare la crescita, la competitività, la conservazione e l'incremento dei livelli occupazionali nonché il miglioramento dell'attrattività del territorio.

I finanziamenti sono destinati a micro, piccole e medie imprese già localizzate o di nuovo insediamento nell'area interessata.

Tra le principali novità, grazie alle quali sono state colte le esigenze espresse dal territorio nei tavoli di partenariato e formalizzati nei piani di rilancio, da citare l'ampliamento dei beneficiari con l'introduzione del settore della metalmeccanica, l'ammissibilità delle spese che comprenderà anche le consulenze in materia ambientale e per il rilascio di certificazioni e, se fatturate e pagate in data successiva al 1 aprile 2017 (a condizione che almeno una parte delle spese progettuali sia stata sostenuta dopo la presentazione della domanda), le spese per investimenti anche antecedenti la presentazione della domanda e, infine, l'anticipo del contributo per i progetti di investimento di data superiore a dodici mesi con la possibilità di chiedere la liquidazione dell'anticipo nella misura massima del 70% di quanto assegnato.

Le domande potranno essere presentate per via telematica, tramite il sistema Feg, dalle 10 del 1 marzo 2018 alle 16 del 12 aprile 2018.