20 aprile 2018
Aggiornato 10:30
sabato 6 Gennaio

"La befana del Sap" festeggia la sua 14^edizione al Kinemax di Gorizia

Il Sindacato Autonomo di Polizia ha organizzato un’originale manifestazione riservata alle famiglie dei poliziotti in servizio nella provincia di Gorizia

"La befana del Sap" festeggia la sua 14^edizione al Kinemax di Gorizia (© Sindacato Autonomo di Polizia)

GORIZIA - Grazie alla disponibilità e alla sensibilità della Direzione del Cinema Kinemax che anche quest’anno accoglie l’evento, la Segreteria Provinciale di Gorizia del Sindacato Autonomo di Polizia, per il quattrordicesimo anno consecutivo, il 6 gennaio organizza 'La befana del Sap', un’originale manifestazione riservata alle famiglie dei poliziotti in servizio nella provincia di Gorizia.

La 14^edizione
La manifestazione, giunta alla quattordicesima edizione, vede la proiezione del film di animazione distribuito dalla Walt Disney 'Coco'- con inizio alle 10 presso il Kinemax di piazza Vittoria anche quest’anno ospiterà le famiglie di poliziotti iscritti al Sap in servizio nella provincia di Trieste. L’evento, praticamente con il suo tutto esaurito, ancora una volta dimostra di riscuotere un grande successo tra i bambini e i ragazzi. Piace lo spirito dell’iniziativa che è quello di passare un momento golosamente gioioso insieme alle famiglie. Quest’anno parteciperà, ovviamente con la propria famiglia, anche il Segretario Nazionale Sap Michele Dressadore da sempre vicino alle iniziative di Gorizia.

Snack, dolci e regali per i più piccoli
Saranno proprio i giovani, infatti, gli unici destinatari delle attenzioni dell’infaticabile e oramai collaudata organizzazione della manifestazione: all’ingresso in sala verranno adeguatamente equipaggiati con pop-corn e coca-cola, mentre un successivo intervento addirittura della befana, presente in sala per l’occasione, garantirà loro pacchi dono riempiti no solamente con le cioccolate offerte dalla Witor’s di Gorizia e di biscotti della Crich di Zenson di Piave che, una volta di più, si dimostrano vicine alle iniziative in favore dei bambini. L’iniziativa ha inoltre il sostegno della Cassa Rurale Friuli Venezia Giulia.