27 maggio 2018
Aggiornato 05:00
GORIZIA 

Tensione in cittą per la commemorazione della battaglia di Ternova

I reduci della X Mas accolti in municipio, circostanza che ha fatto scattare un presidio di protesta da parte delle associazioni antifasciste

Tensione in cittą per la commemorazione della battaglia di Ternova (© ANSA)

GORIZIA - Mattinata di tensione, quella di sabato 20 gennaio, in occasione della commemorazione del 73° anniversario della battaglia di Tarnova della Selva, in cui la X Mas della Repubblica sociale italiana si oppose alle milizie jugoslave, respingendone l'assalto.

L'evento per la prima volta è stato ospitato in municipio, circostanza che ha fatto scattare un presidio di protesta da parte delle associazioni antifasciste. A supporto dei reduci e dei familiari dei caduti hanno invece manifestato i simpatizzanti di Casa Pound.

La contemporanea presenza dei due schieramenti in piazza ha causato momenti di tensione: le due parti non sono venute in contatto grazie alle forze dell'ordine, in tenuta antisommossa, che hanno impedito disordini. La battaglia di Tarnova ha sempre assunto, nella memorialistica di Salò, il ruolo di un'azione eroica a protezione della città di Gorizia, che alcuni mesi dopo fu comunque occupata dall'Armata popolare di liberazione della Jugoslavia.