21 ottobre 2018
Aggiornato 13:00

Prosegue la rassegna al Teatro Comunale di Cormons con un evento speciale

Sabato 27 gennaio in programma ‘Un sacchetto di biglie’ di Christian Duguay
Prosegue la rassegna al Teatro Comunale di Cormons con un evento speciale
Prosegue la rassegna al Teatro Comunale di Cormons con un evento speciale (Teatro Comunale di Cormons)

CORMONS - In occasione della Giornata della Memoria, nell’ambito della rassegna CircuitoCinema che a.ArtistiAssociati propone in collaborazione a Visioni d’Insieme, il Teatro Comunale di Cormons ospiterà sabato 27 gennaio, con proiezione unica alle 21 come evento speciale, ‘Un sacchetto di biglie’ di Christian Duguay. La vera storia di due giovani fratelli ebrei nella Francia occupata dai tedeschi che, con una dose sorprendente di astuzia, coraggio e ingegno riescono a sopravvivere alle barbarie naziste ed a ricongiungersi alla famiglia.

La storia tratta dal romanzo
Parigi. Joseph e Maurice Joffo sono due fratelli ebrei che, bambini, vivono nella Francia occupata dai nazisti. Un giorno il padre dice loro che debbono iniziare un lungo viaggio attraverso la Francia per sfuggire alla cattura. Non dovranno mai ammettere, per nessun motivo, di essere ebrei. Del romanzo autobiografico di Joseph Joffo, pubblicato nel 1073, esisteva già una versione cinematografica diretta da Jacques Doillon nel 1975. Va rilevato come Duguay abbia mutato il punto di vista. Lo sguardo è sempre quello di Joffo ma non dell’adulto che descrive quanto accaduto nel passato. Lo spettatore è posizionato a fianco dei due fratelli che vivono come bambini la tragedia che sta loro intorno. Le biglie divengono così il simbolo di un’infanzia che viene messa alla prova ma finiscono anche con il rappresentare quella vita in famiglia a cui i due fratelli sperano di tornare. Lo sguardo culturalmente ‘distante’ (Duguay è canadese) favorisce poi una rilettura delle vicende che segue una schema noto ma lo depura da qualsiasi accento di retorica consentendo alle vicende vissute dai due fratelli di ‘arrivare’ alle nuove generazioni senza che queste se ne distanzino pregiudizialmente in quanto ‘già viste’ o comunque ‘old style’.

Il prossimo appuntamento
La rassegna cinematografica proseguirà come consuetudine di lunedì 29 gennaio con ‘Vi presento Christofer Robin’ di Simon Curtis.