18 ottobre 2018
Aggiornato 15:30

Progetti della Biblioteca di Gorizia nella Newsletter del Ministero dei Beni culturali

Ribalta nazionale di prestigio per le attività della Biblioteca statale isontina: due iniziative made in Fvg sono segnalate nella newsletter del Mibact
Progetti della Biblioteca di Gorizia nella Newsletter del Ministero dei Beni culturali
Progetti della Biblioteca di Gorizia nella Newsletter del Ministero dei Beni culturali (Biblioteca Statale Isontina)

GORIZIA - Ribalta nazionale di prestigio per le attività della Biblioteca statale isontina. Due progetti della storica istituzione di via Mameli 12 a Gorizia sono stati infatti inseriti nella Newsletter settimanale che l'Ufficio stampa del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo diffonde on line a livello nazionale e internazionale. Nel caso specifico su 4 iniziative made in Friuli Venezia Giulia, segnalate dagli uffici comunicazione del ministro Franceschini, due sono proposte della Bsi. Nello spazio mostre e eventi in corso sono infatti indicati i link del sito della Grande Guerra e quello relativo al progetto Google Books. Questo ultimo, unico in regione e fra i pochi in Italia per quanto riguarda istituti periferici, è in fase di realizzazione in collaborazione con il motore di ricerca Google.

L'obiettivo della Bsi
L'obiettivo è rendere disponibile a livello mondiale, nei prossimi anni gratuitamente e in formato digitale attraverso la rete, volumi del patrimonio librario non coperti da copyright. «Non è la prima volta che le nostre iniziative vengono scelte per essere inserite nella Newsletter del Mibact, commenta il direttore della Bsi Marco Menato. La cosa ci fa piacere in quanto, fra le tante proposte di istituzioni molto importanti del panorama culturale, i nostri progetti evidentemente risultano interessanti e dunque meritevoli di essere promossi». L'iscrizione alla Newsletter Mibact è gratuita tramite il sito http://www.beniculturali.it cliccando su 'sala stampa'.