16 agosto 2018
Aggiornato 02:30

Al Verdi l'eleganza di El tango di Roberto Herrera

Torna in Italia uno dei più grandi ballerini di tango di tutti i tempi, attivo nel panorama tanguero fin dagli anni ’80, è oggi considerato un vero e proprio maestro, punto di riferimento sia per il tango tradizionale che per le forme più innovative
Al Verdi l'eleganza di El tango di Roberto Herrera
Al Verdi l'eleganza di El tango di Roberto Herrera (Teatro Verdi di Gorizia)

GORIZIA - Torna in Italia l’eleganza di Roberto Herrera, uno dei più grandi ballerini di tango di tutti i tempi. Attivo nel panorama tanguero fin dagli anni ’80, è oggi considerato un vero e proprio maestro, punto di riferimento sia per il tango tradizionale che per le forme più innovative. L’appuntamento con El tango al Teatro Verdi di Gorizia è per venerdì 9 febbraio, alle 20.45, nell’ambito del cartellone di Musica e balletto.

In scena la storia del tango
Insieme alla sua compagnia Roberto Herrera presenterà un affresco che abbraccia tutta la storia del tango, dall’epoca d’oro, anni ‘40 e ’50 del 900, fino ai giorni nostri. In scena ci saranno dieci ballerini argentini e l’orchestra dal vivo 'Lo que vendrà'. La colonna sonora di quello che sarà un vero e proprio viaggio prenderà le mosse dai classici legati alle radici di questo ballo, che all’epoca si chiamava semplicemente musica ciudadana. I brani che saranno proposti accompagneranno l’ascoltatore attraverso i paesaggi della città di Buenos Aires fino ad arrivare al Tango Nuevo e dal suo più grande compositore, Astor Piazzolla. Il Botteghino del Teatro è aperto da lunedì a sabato dalle 17 alle 19. I biglietti della stagione artistica sono in vendita anche su VivaTicket.