17 febbraio 2018
Aggiornato 22:30
comunicazione importante

A Gorizia dal 1° gennaio l’Energia Elettrica a maggior tutela è gestita da Energia Base Trieste

I clienti del Comune di Gorizia in questi giorni riceveranno una lettera con le informazioni sul nuovo servizio. Il passaggio di gestione da Eni a Energia Base Trieste non determinerà variazioni alle condizioni contrattuali della fornitura di energia elettrica

A Gorizia dal 1° gennaio l’Energia Elettrica a maggior tutela è gestita da Energia Base Trieste (© EnergiaBaseTrieste)

GORIZIA - Energia Base Trieste s.r.l., società del Gruppo Hera, è subentrata nel Comune di Gorizia a Eni Gas e Luce per l’erogazione del servizio di fornitura di energia elettrica in regime di Maggior Tutela. Nell’impegnarsi a garantire continuità della fornitura e comunicare i nuovi canali contatto, Energia Base Trieste scriverà a tutti i suoi nuovi clienti per comunicare la variazione del gestore. Inoltre ogni cliente riceverà le istruzioni ed il modulo necessario per attivare la domiciliazione bancaria o ripristinarla se l’avesse già avuta con il precedente gestore.

Le condizioni di fornitura
Il passaggio tra le due gestioni non ha modificato le condizioni contrattuali della fornitura di energia elettrica, le tariffe e la periodicità di emissione delle bollette. Anche la modalità di invio delle bollette non varierà, permanendo la possibilità di riceverle a mezzo posta o via mail: a meno di diversa comunicazione da parte del cliente, Energia Base Trieste provvederà a trasmettere le bollette con la stessa modalità precedentemente utilizzata da Eni (in caso di invio tramite mail la bolletta sarà inserita come 'allegato'). La prima bolletta di Energia Base Trieste arriverà ai clienti entro il mese di aprile 2018, mentre Eni Gas e Luce ha già provveduto ad inviare la bolletta di chiusura dei consumi relativi all’anno 2017.

Modalità di pagamento: domiciliazione bancaria e bollettino postale
La variazione del gestore, come previsto dalla normativa, non permette di dare immediata continuità alla domiciliazione bancaria/postale, che deve essere nuovamente richiesta. Per riattivarla è sufficiente contattare il call center di Energia Base Trieste, oppure compilare e restituire il modulo ricevuto insieme alla lettera, utilizzando una fra le seguenti modalità: invio mail (all’indirizzo comunicazioni@energiabasetrieste.it), invio al fax (n° 040 7793245), spedizione postale (Energia Base Trieste, servizio a maggior tutela c/o via del Teatro 5, 34121 TS), o consegna allo sportello (via IX Agosto 15 a Gorizia). In alternativa i clienti potranno rivolgersi direttamente alla propria Banca, utilizzando il medesimo modulo.
In assenza di nuova attivazione di domiciliazione, Energia Base Trieste provvederà a trasmettere il bollettino postale il cui pagamento potrà essere effettuato, senza commissione, presso gli sportelli bancari convenzionati indicati nella sezione 'modalità di pagamento' del bollettino oppure, con commissione, presso gli sportelli postali o gli esercizi convenzionati con il circuito Sisal e Lottomatica. La domiciliazione rende il pagamento più semplice, inoltre se accostato all’invio elettronico delle bollette, offre l’opportunità di accedere ad uno sconto di 6 euro all'anno (importo riconosciuto nell’arco dell’anno di competenza).

I canali di contatto
A supporto dei clienti per ogni tipo di assistenza è disponibile il call center al quale ci si può rivolgere da rete fissa attraverso il numero verde gratuito 800 237313 oppure a pagamento tramite cellulare al numero 199 501099: il call center è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18. Un ulteriore canale di contatto è lo sportello clienti in via IX Agosto 15 a Gorizia, aperto il lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 9.30 alle 12, il mercoledì dalle 14 alle 16. È inoltre possibile effettuare tutte le operazioni relative alla propria utenza comodamente da casa grazie ai servizi on-line, attivi 24 ore su 24 sul sito www.energiabasetrieste.it per consentire ai clienti di svolgere in totale autonomia tutte le pratiche necessarie.