16 agosto 2018
Aggiornato 02:30

Record di donazioni a gennaio per la sezione goriziana

Patrizia Zampi: "I nostri soci hanno risposto in modo confortante al nostro appello"
Record di donazioni a gennaio per la sezione goriziana
Record di donazioni a gennaio per la sezione goriziana (AdobeStock | Soonthorn)

GORIZIA – Quarantasei donazioni in più rispetto a gennaio 2017 con un incremento del 62 per cento. Questo il dato significativo raggiunto dalla sezione goriziana dell’associazione donatori sangue Fidas Isontina che fa guardare con fiducia ai prossimi mesi. ‘Abbiamo chiuso il 2017 con un saldo negativo piuttosto pesante – spiega la presidente della sezione goriziana, Patrizia Zampi – ma questo ci ha spronato a lavorare ancora più sodo per incentivare la chiamata al dono. Le nostre centoventitre donazioni nel mese di gennaio hanno contribuito al raggiungimento del miglior dato di raccolta di emocomponenti nell’intero Dipartimento di Medicina Trasfusionale Giuliano Isontina: con un +19,6% abbiamo superato il Centro Trasfusionale di Monfalcone (+5,9%) e, soprattutto, quello dell’Ospedale Maggiore di Trieste che si è fermato ad un +3,2%’.

Soddisfazione
E’ soddisfatta la presidente che sottolinea quanto importante sia il ruolo dei donatori ed il contributo dei consiglieri che in queste settimane si sono impegnati nelle chiamate di appello al dono. Le donazioni collettive organizzate dalla sezione sono, infatti, la strategia vincente dei volontari per affrontare la carenza di sangue delle ultime settimane. ‘Si tratta di giornate di donazione dedicate esclusivamente ai soci della nostra sezione e realizzate anche grazie alla collaborazione e alla disponibilità del personale medico ed infermieristico del Centro Trasfusionale di Gorizia, spiega Zampi. Attività che verranno ripetute mensilmente per l’intero 2018. I nostri soci hanno risposto in modo confortante al nostro appello dimostrando, ancora una volta, la loro generosità’.

L’assemblea
Per fare il punto della situazione e confrontarsi sul calendario delle iniziative programmate per l’anno, i soci sono invitati all’Assemblea annuale convocata per lunedì 12 febbraio alle 20 nella sala riunioni della ‘Casa delle associazioni’ di via Duca d’Aosta n. 111 a Gorizia. Oltre ad approvare il bilancio consuntivo 2017 e quello preventivo 2018, i donatori associati conosceranno le novità relative all’attività 2018, ricca di nuove iniziative rivolte ai giovani e ai meno giovani.