16 agosto 2018
Aggiornato 02:30

Burlo di Trieste e Gemelli di Roma insieme: la salute 4.0 passa da una startup goriziana

Nucleode Srl si sta facendo largo tra le diverse realtà già affermate del settore biomedicale offrendo prodotti e progetti ad altissima componente tecnologica, che impiegano il cloud computing, la distributed ledger technology e la realtà aumentata
Dall'Irccs Burlo Garofolo di Trieste al Policlinico Gemelli di Roma: la salute 4.0 passa da una giovane startup goriziana
Dall'Irccs Burlo Garofolo di Trieste al Policlinico Gemelli di Roma: la salute 4.0 passa da una giovane startup goriziana (Nucleode Srl)

GORIZIA - Reinventare e migliorare il settore medico informatico. È questa la missione di un giovane gruppo di imprenditori della provincia di Gorizia, che ha deciso di unire le loro differenti competenze professionali e formative per contribuire attivamente al miglioramento della sanità pubblica e privata. Startup innovativa fondata nel marzo dello scorso anno, Nucleode Srl si sta facendo largo tra le diverse realtà già affermate del settore biomedicale offrendo prodotti e progetti ad altissima componente tecnologica, che impiegano il cloud computing, la distributed ledger technology e la realtà aumentata in un ambito in forte crescita come quello sanitario e del healthcare.

UN AIUTO ALL'ATTIVITA' DI RICERCA - L'impegno e la voglia di mettersi in gioco dimostrato dai soci fondatori stanno dando i primi frutti. È di poche settimane fa l’ufficializzazione dell’avvio del progetto di ricerca Bambino Critico Fvg anche tra i pediatri dell’Unità Operativa Complessa di Pediatria del Policlinico Gemelli di Roma, che, preceduti dai colleghi dell'Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine e dell'Ospedale Pediatrico Gaslini di Genova, hanno iniziato ad utilizzare attivamente la piattaforma informatica sviluppata da Nucleode come strumento di supporto al progetto di ricerca condotto in collaborazione con il Irccs materno infantile Burlo Garofolo di Trieste. «La collaborazione con Nucleode ha permesso alla nostra attività di ricerca un miglioramento qualitativo e quantitativo impressionante in termini di velocità, accessibilità e fruibilità della raccolta ed utilizzo dei dati, in una dimensione informatica sicura, user-friendly e molto facile da utilizzare. In sostanza un salto di qualità sostanziale» il commento del Prof. Egidio Barbi, coordinatore del progetto per l’identificazione precoce di infezioni severe in età pediatrica BaCri.
«Attraverso Nucleode vogliamo portare l’innovazione tecnologica a servizio del Medico Chirurgo, in modo che costituisca un nuovo strumento facilitatore alla sua professione e non una difficoltà» il commento dell’Amministratore Delegato e socio fondatore Dott. Daniele Piccolo. «Sino ad oggi ci siamo concentrati sulla costruzione e validazione della nostra idea imprenditoriale, mediante soluzioni utilizzate nel reale contesto professionale. Collaborare con il Burlo Garofolo e raggiungere con i nostri servizi Ospedali come il Gemelli, l’Asuiud e il Gaslini rappresenta un motivo di forte orgoglio e stimolo verso il futuro. Lo sviluppo dei prossimi mesi sarà entusiasmante e crediamo potrà essere davvero rivoluzionario nel panorama Smart Health».

IL PROGETTO BACRI FVG E LA PIATTAFORMA - Le infezioni gravi in età pediatrica sono ancora oggi associate ad alti tassi di mortalità e morbilità, anche nei paesi economicamente più avanzati. In Italia il tasso di infezioni gravi nei bambini di età compresa tra 0-14 anni si attesta intorno all'1% annuo e le infezioni gravi sono responsabili dell'1,7% delle morti nei bambini sotto i 5 anni di età. (Istat. La mortalità dei bambini ieri e oggi in Italia – anni 1887-2011). Risulta dunque di fondamentale importanza poter distinguere tra i bambini con malattia infettiva acuta quelli potenzialmente ad alto rischio di malattia grave.
Lo scopo del Progetto di Ricerca proposto dal dott. Egidio Barbi del Irccs materno infantile Burlo Garofolo di Trieste e realizzato grazie al supporto di Nucleode è quello di realizzare un nuovo strumento operativo che consenta di identificare precocemente i casi potenzialmente ad alto rischio di malattia grave.
BaCri - Fvg offre un sistema integrato di raccolta, archiviazione ed esportazione dati ai partecipanti al progetto 'Bambino Critico Friuli Venezia Giulia'. Garantisce un servizio sempre online, facilmente utilizzabile anche da personale sprovvisto di particolari conoscenze informatiche, sicuro da intrusioni esterne ed in grado di garantire la privacy dei dati secondo quanto riportato dalla Health Insurance Portability and Accountability Act, dallo standard Iso 27001 e dal Regolamento generale sulla protezione dei dati (Regolamento UE 2016/679).
Ad oggi la soluzione è in uso anche presso il Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma, l'Ospedale Pediatrico Gaslini di Genova, l'Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine e da un gruppo di Pediatri di libera scelta della Regione Friuli Venezia Giulia e della Regione Puglia.

LA STARTUP INNOVATIVA NUCLEODE SRL - Startup innovativa nata nel 2017 e con sede a Gorizia, è specializzata nello sviluppo di soluzioni informatico-medicali ad alta innovazione, impiegando le potenzialità del cloud e mobile computing, la distributed ledger technology, l’IoT e la Mixed Reality. Attualmente sta sviluppando NuCloud - suite di software cloud-based e mobile progettati e realizzati appositamente per l’ambito medico. I software sono sviluppati in collaborazione con medici e specialisti per garantire la massima usabilità anche in situazioni casisticamente particolari come quelle del settore sanitario - e NuXR - linea di R&D che utilizza le tecnologie Augmented reality, Mixed reality e Extended reality per offrire strumenti altamenti innovativi da utilizzare in diversi settori interdisciplinari legati alla medicina: accademico, intraoperatorio e comunicativo.