18 settembre 2018
Aggiornato 19:30

Gradisca, il 'Collio Bianco Col Dis˘re Russiz Superiore' Ŕ il terzo miglior vino bianco d'Italia

Con l’annata 2001 era giÓ stato considerato dall’autorevole rivista inglese 'The World of Fine Wine' il miglior vino bianco italiano, consolidandosi nel gruppo dei 'dodici bianchi immortali'
Gradisca, il 'Collio Bianco Col Dis˘re Russiz Superiore' Ŕ il terzo miglior vino bianco d'Italia
Gradisca, il 'Collio Bianco Col Dis˘re Russiz Superiore' Ŕ il terzo miglior vino bianco d'Italia (Marco Felluga Srl)

GRADISCA D'ISONZO - 96 punti e tutta la soddisfazione di Roberto Felluga: il Collio Bianco Col Disôre 2015 Russiz Superiore è il terzo miglior bianco d’Italia. Luca Maroni lo inserisce all’interno dell’Annuario dei Migliori Vini Italiani del 2018, giunto oggi alla ventiquattresima edizione. Uno dei cru più prestigiosi del Collio, presente con elevati punteggi anche sulle riviste internazionali di settore come Wine Spectator, Robert Parker e James Suckling, ha ottenuto le '4 Viti' dalla Guida Vitae 2018 e recentemente è stato tra i protagonisti dell’evento 'Simply the Best' – il Top delle Guide Vini 2018 di Civiltà del Bere, al quale hanno preso parte solamente i 50 vini italiani più premiati.

UN BIANCO 'IMMORTALE' RAPPRESENTATIVO DEL TERRITORIO - Con l’annata 2001 era già stato considerato dall’autorevole rivista inglese 'The World of Fine Wine' il miglior vino bianco italiano, consolidandosi nel gruppo dei 'dodici bianchi immortali' accanto ai più grandi nomi dell’enologia italiana. Un complesso ed equilibrato uvaggio di Pinot Bianco, Friulano, Sauvignon e Ribolla Gialla che porta con sé tutte le sensazioni aromatiche, minerali e di sapidità che lo rendono rappresentativo di un territorio unico e irripetibile, quale è il Collio.