22 aprile 2018
Aggiornato 12:30
bando fesr 2014-2020

Imprese: 1,5 milioni di euro per incentivare il lavoro nell'area di crisi dell'Isontino

Nell'incontro pubblico che si terrà martedì 20 marzo alle 16.30 a Gorizia nella sede di Confindustria si parlerà di nuove opportunità d'investimento per le imprese ed incentivi alle politiche attive del lavoro

Imprese: 1,5 milioni di euro per incentivare il lavoro nell'area di crisi dell'Isontino (© Diario di Gorizia)

GORIZIA - Nuove opportunità d'investimento per le imprese ed incentivi alle politiche attive del lavoro. Sono i temi al centro dell'incontro pubblico che si terrà martedì 20 marzo alle 16.30 a Gorizia nella sede di Confindustria Venezia Giulia, organizzato dalla Direzione centrale attività produttive, turismo e cooperazione della Regione per illustrare i contenuti del bando finanziato dal programma Operativo Fesr 2014-20 a sostegno del manifatturiero isontino.

Il bando ha una dotazione di 1,5 milioni di euro e mette a disposizione delle micro, piccole e medie imprese già localizzate o di nuovo insediamento nell'area di crisi dell'Isontino una serie di incentivi per attrarre nuovi investimenti e rafforzare la competitività di imprese già insediate, con l'intento di dare attuazione ad un progetto unitario di rilancio delle attività produttive del settore manifatturiero.

Oltre alla presentazione del bando e alle indicazioni pratiche sulle modalità di accesso ai contributi, verranno illustrati anche i principali strumenti di incentivazione per le politiche attive del lavoro (incentivi e agevolazioni alle assunzioni, progetto Pipol/Garanzia Giovani), a cura dell'Agenzia regionale per il lavoro.
Il bando scade il 12 aprile; per accedere all'evento informativo è necessario iscriversi sul sito della Regione (www.regione.fvg.it).